Cerca nel sito
Georgia Corriere Mule film location White Sands Atlanta Augusta

Clint è Il corriere, sulle strade della Georgia

Nel suo nuovo 'The Mule' è un anziano floricultore pronto a tornare On the Road, tra Atlanta, Augusta e… Roma!

warner bros
Ogni film di Clint Eastwood è un regalo, a prescindere dai suoi meriti cinematografici. E questo suo trentottesimo non fa eccezione, anche se il filmmaker è già al lavoro sul prossimo, Impossible Odds, sul rapimento di Jessica Buchanan da parte di pirati somali. Anche Il corriere (The Mule) nasce da una storia vera - quella di Leo Sharp, raccontata dal giornalista del The New York Times Sam Dolnick in The Sinaloa Cartel's 90-Year-Old Drug Mule - ma soprattutto ci regala un road movie diverso dal solito che anche lo stesso regista sembra aver apprezzato particolarmente… "Tutti i posti dove siamo andati - ha dichiarato l'ottantottenne cinque volte Premio Oscar parlando delle riprese - hanno un significato diverso anche per il personaggio. In passato ho attraversato il Paese in macchina, ma farlo per lavoro è stato divertente".



E stavolta lo ha fatto nei panni di Earl Stone, un uomo di circa 80 anni rimasto solo e al verde, costretto ad affrontare la chiusura anticipata della sua impresa. E al quale viene offerto un lavoro per cui è richiesta la sola abilità di saper guidare un auto. Un compito semplice, ma ciò che Earl non sa è che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro è bravo, così bravo che il suo carico diventa di volta in volta più grande e per questo motivo gli viene assegnato un assistente. Questi non è però l’unico a tenere d’occhio Earl: il misterioso nuovo 'mulo' della droga è finito anche nel radar dell’efficiente agente della DEA, Colin Bates. E anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge… o addirittura da qualcuno del cartello stesso.

Consigli.it per voi: Tanta italia negli inizi di Clint Eastwood

Nella storia, i carichi e gli scarichi di merce di Earl lo portano in diversi stati degli Stati Uniti, gli stessi che a partire dall'inizio di giugno 2018 la troupe ha attraversato seguendo i due pickup utilizzati dal protagonista durante un vero e proprio viaggio di tre giorni, girato verso la fine delle riprese. "Abbiamo finito per attraversare il New Mexico, in Colorado, verso Chicago, nell'Illinois, per mostrare la campagna: i campi di granoturco, le mucche al pascolo, le strade infinite - come ricordava il produttore Tim Moore - e il deserto". Come quello del maestoso e affascinante White Sands National Monument vicino Alamogordo, nel New Mexico… Solo uno dei panorami che si aprono dopo l'addio di Earl alla sua vecchia casa (e piantagione).



Una sfida vinta dallo scenografo Kevin Ishioka, che confessa: "Al fine di utilizzare una location reale per il film, abbiamo dovuto girare nel momento migliore dell'anno e sperare che il clima avrebbe collaborato con il nostro programma". E dal supervisore location manager Patrick Mignano, fondamentale nella ricerca di "uno spazio all’aperto per mucche e piantagioni di granoturco, oltre l'importantissima coltivazione di emerocallide. Non siamo mai specifici nella storia, ma il posto di Earl è nel centro dell'Illinois. Abbiamo trovato la perfetta coltivazione di ‘Belle di giorno’ ad Augusta".

Consigli.it per voi: Grandi storie vere che han generato film da Oscar

Un ambiente che riflette i problemi economici di Earl, e che ha offerto al film diversi set… Quello della casa di Mary, al 1317 di Merry Street, quella di Ginny, al 1998 di Fenwick Street, del floreale Shaw's Sunshine Gardens di Lumpkin Park Dr., dell'Augusta Museum of History, sfruttato per la cerimonia scolastica, della Saint Paul's Church del matrimonio, la First Community Bank di Broad St e la Bethlehem Advent Christian Church nella quale si svolge il funerale. Altre location utilizzate nella produzione ad Atlanta includevano gli uffici della Drug Enforcement Agency del Midwest - occupati dai personaggi di Fishburne, Cooper e Peña - così come la sala dei veterani, il ristorante italiano Bambinelli's di Northlake Pkwy NE e il motel lungo la strada. E più in generale alcuni punti della locale Rome, di Decatur, McDonough e Canton. Mentre per le scene nel negozio di pneumatici utilizzato come copertura dal cartello, la produzione si è trasferita nel Nuovo Messico e, per l'imponente dimora di Laton, hanno trovato un posto a Las Cruces e l'hanno rivestita con tutta la ricchezza e l'eleganza ostentata adatta al capo del cartello.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati