Cerca nel sito
Piatti tipici Grecia ricetta chtapodi crasato

Chtapodi crasato, polpo e vino alla greca

Il segreto del piatto sta nella lunga cottura del pesce (e non solo). La ricetta

Polpo in umido
iStock
Polpo in umido
Non c’è costa greca in cui non si mangi il chtapodi crasato. Si tratta di un piatto tipico a base di polpo cotto nel vino rosso. Il pesce viene cotto lentamente fino a formare una sorta di salsa densa e saporita. La ricetta è simile a quella toscana del polpo ‘mbriaco, ma presenta alcune differenze.
 
 
Nel chtapodi sono presenti anche spezie e cipolle glassate. Proprio le cipolle vengono cotte separatamente dal polpo e poi vengono aggiunte in casseruola insieme agli altri ingredienti. A fine cottura, il piatto viene lasciato riposare per lasciare che le cipolle vengano ben amalgamate dal sugo del polpo. Per controllare il livello di cottura basta infilzare il polpo con una forchetta: se penetra facilmente, è pronto.
 
POLPO: LA CULTURA GRECA DEL SOLE E DEL VENTO
 
Il consumo del polpo è molto diffuso in Grecia: non è difficile notare nel Paese questi molluschi appesi con i tentacoli che scendono verso il basso. Il fatto di lasciare il pescato al sole non è casuale. Anticamente si riteneva che dovessero essere proprio il sole e il vento a decidere quando il pesce poteva essere consumato. 
 
 
Sebbene il polpo al vino potrebbe sembrare un secondo piatto, in Grecia viene servito come antipasto, accompagnato da fette di pane, o come zuppa sia calda che fredda. La salsa è caratterizzata da un sapore acidulo intenso e rimane sempre umida. Tra le erbe aromatiche da utilizzare nella ricetta non poteva mancare l’alloro.
 
Ingredienti per 4 persone
 
1 kg polpo
5 cucchiai di olio evo
2 bicchieri di vino rosso
½ kg di pomodori ciliegini
2 foglie di alloro
sale e pepe q.b.
 
CHTAPODI CRASATO: IL SEGRETO DELLA RICETTA E’ NEL MESCOLARE CONTINUAMENTE
 
Lavare e pulire il polpo prima di tagliarlo in piccoli pezzi. Trasferirlo in una casseruola (possibilmente di coccio) insieme all'olio e lasciarlo cuocere fino a completa evaporazione della sua acqua. Insaporite con sale e pepe. Aggiungere il vino e - a fuoco dolce - proseguire la cottura fino a quando il polpo risulti tenero e la salsa ben addensata. Mescolare con un cucchiaio di legno e sempre nella stessa direzione.
 
Lavare e tagliare i pomodorini. Aggiungerli nella casseruola insieme all’alloro. Aggiungere un mestolo di acqua e proseguire la cottura mescolando. Quando il polpo sarà morbido e si sarà formato un sugo denso, il piatto sarà pronto. Servire freddo o caldo accompagnando con fette di pane casareccio.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Grecia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100