Cerca nel sito
Lisbona weekend musica Fado

Che atmosfere con il Fado a Lisbona

Weekend nella capitale portoghese dove fino al 17 settembre è allestita una singolare Mostra sul Fado

Quadro Jose Malhoa Fado 1910
Per gli amanti di musiche tradizionali, la voce di Lisbona non può che essere un richiamo da seguire. Il Fado sta al Portogallo come il flamenco alla Spagna e la samba al Brasile, giusto per evocare qualche altra assonanza. Questo genere musicale si esprime attraverso una voce che dialoga con la guitarra Portuguesa.

Il 2011 è un anno importante per il Fado dal momento che ha fatto la sua comparsa nella lista rappresentativa di Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’Unesco e dunque potrebbe essere un buono spunto quello di partire alla volta di Lisbona e, durante il weekend, visitare la mostra “L’Eco del Fado nell’arte portoghese, XIX-XX secolo”, allestita fino al 17 settembre all’interno della Sala do Risco, del Pátio da Galé, il nuovo complesso espositivo della città. Con 128 opere di artisti locali, l’esposizione è una vetrina completa e multidisciplinare sulla rappresentazione del Fado nell’arte portoghese del XIX e XX secolo e consente anche di avere un quadro sull’evoluzione storica di questo genere musicale: da Lisbona nel corso del XVIII secolo, al successivo riconoscimento formale nella prima parte del XX secolo, fino a quando il Fado acquista un ruolo primario come astro nascente nello scenario internazionale della musica mondiale.

Tra le varie opere si possono ammirare lavori di Arman, Paula Rego, José Maloha, José de Almada Negreiros, Graça Morais, Julio Pomar  e Columbano e,tra gli scultori, Joana Vasconcelos. Tuttavia, non c’è modo migliore di immergersi nell’atmosfera del Fado che ascoltandolo dal vivo in qualche locale o ristorante del centro storico dove, spesso e volentieri, la cena è accompagnata da queste melodie. La Lisbona notturna però offre molte altre alternative.

Approfondisci: Lisbona, non solo fado.

Un indirizzo che segnaliamo, non foss’altro perché è  il più antico café-ristorante di Lisbona è Martinho da Arcada, nel cuore della Baixa, sotto i portici della trionfale Praça do Comércio, meglio nota come Terreiro do Paço.

Approfondisci: Martinho da Arcada, O cafe’ de todos nos.

E se il tempo ancora lo consente, si può pensare pure a fare un’escursione al mare per viversi la fine dell’estate sulla spiaggia. Tra le perle della riviera portoghese c’è Praia Guincho, una lunga distesa di sabbia e dune da sempre considerata una delle mete ideali per praticare surf e windsurf.

Approfondisci: spiagge portoghesi, angoli di paradiso

Un’ultima curiosità riguarda i più golosi: fermatevi ad assaggiare i pastèis de nata, ovvero i dolci più imitati del mondo. Dove? Alla Pastèis de Belèm, dove sono nati gli originali e inimitabili.

Leggi anche
Lisbona, notti d’azzardo
Le Spa più esclusive di Lisbona
Assaggia a Lisbona i dolci più imitati del mondo

Vai alla GUIDA VIAGGI LISBONA
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati