Cerca nel sito
Piatto tipico ricette etniche Albania

Byrek, street food albanese

Una sfoglia sottilissima farcita a strati con verdure, carne e formaggi tipici. Rigorosamente preparata in casa

piatto tipico albania, sfoglia ripiena
iStock
Burek
La cucina albanese è tipica delle zone collinari e di montagna  ingredienti genuini e freschi, coltivati biologicamente negli orti delle case, oppure cibi derivati dalla pastorizia. La lunga occupazione turca ha fornito alla cucina tradizionale albanese un largo uso di spezie orientali; l'influenza della cucina turca è presente anche nella varietà di zuppe e soprattutto nei dolci, che sono generalmente imbevuti di sciroppi. Negli ultimi dieci anni, dalla ripresa di rapporti con la sponda occidentale dell'Adriatico, anche la cucina italiana ha esercitato il suo “potere” in quella dei ristoranti così come nelle famiglie.
 
Anche la vicina Grecia ha lasciato la sua impronta sulla gastronomia albanese: sapori e profumi tipici, se da una parte sono eredità di secoli di dominazione ottomana, dall'altra ricevono anche influenze mediterranee. In comune con la Grecia, l’Albania ha diverse pietanze e prodotti locali, tra tutti olio d'oliva e miele. 
 
 
Il Byrek è un piatto tipico albanese ed esiste in un'infinità di variazioni. È preparato con sfoglie di pasta fatta in casa tirate a mano con un mattarello sottile come un manico di scopa. Le sfoglie sano molto più sottili di quelle usate per le lasagne italiane; si procede a strati, alternando la sfoglia alle verdure (lcicoria, porro, cavolo o altro), accompagnate spesso da carne trita, riso oppure formaggi. Il tutto va poi sistemato in una teglia rotonda e cotto al forno, generalmente a legna.
 
Leggi anche: IL GIRO DEL MONDO IN 4 MENU (Stile.it)
 
Esempio di street food, il byrek si consuma per strada come in casa o nei ristoranti. Nei locali si può scegliere il ripieno: di sola verdura, di solo formaggio o di sola carne. Una variante al byrek è il “quméshtor” preparato con due sole sfoglie e con latte, burro, formaggio e ricotta. Spesso viene aggiunto anche lo zucchero per dar vita a un gustoso dolce. Se a Tirana il byrek è tradzionalmente quello “misto”, a Valona quello tipico è soprattutto il byrek con le verdure, che in valonese si chiama il “lakror”. La preparazione è quella classica, ma viene rivendicata una maggiore attenzione alla qualità degli ingredienti base (latte, formaggio, yoghurt, verdure, carne).
 
Leggi anche: BUREK ALL’ITALIANA (Stile.it)
 
La cucina locale è caratterizzata da piatti unici, composti quasi sempre da carne e riso, a volte accompagnati da piccoli antipasti (chiamati Meze): il byrek, chiamato anche burek, viene considerata come una sorta di lasagna insaporita da una grande varietà di ingredienti; tra i formaggi, i più utilizzati nella tradizione culinaria albanese sono il "djathe", una sorta di pecorino o caciocavallo, e il "qjize" la tipica ricotta locale. Essendo di largo consumo, è possibile trovare il byrek in vendita, oltre che nei locali, anche sulle bancarelle dei venditori ambulanti di tutto il paese, in piccoli pezzi preparati a forma di triangolo o nella variante tonda da tagliare nelle quantità desiderate. I tranci o i triangoli possono essere consumati o serviti sia  freddi che caldi.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Albania
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati