Cerca nel sito
Argentina Buenos Aires Papa Francesco tour

Buenos Aires, dal tango a Papa Francesco

Sulle orme di Papa Francesco: la capitale argentina incuriosisce i pellegrini che vogliono sapere qualcosa di più sul nuovo Papa

Cattedrale Metropolitana Buenos Aires
©Shutterstock
I quindici anni di Bergoglio come Arcivescovo di Buenos Aires hanno dato i frutti sperati: se la bella capitale argentina è stata spesso tacciata di essere una città superficiale, corrotta e spendacciona molti si dovranno ricredere, grazie anche all’accoglienza che ha avuto la nomina a Papa di Jorge Mario Bergoglio, con la maestosa folla riversata a celebrarlo nelle strade e nelle piazze e spettacoli di tango improvvisati dedicati proprio a lui. Tanta è la simpatia che quest’uomo ha suscitato nel cuore di tutti che molti pellegrini si sono incuriositi riguardo al suo paese di origine, alla sua città e ai luoghi che frequentava da ragazzo.

Nato appunto a  Buenos Aires da una famiglia di origini piemontesi si è qui laureato prima in chimica e successivamente in filosofia, insegnando per tre anni letteratura e psicologia in alcuni collegi della capitale. Risale al 1992 la nomina a Vescovo ausiliare di Buenos Aires, e al 1997 quella di Arcivescovo. La capitale argentina è una città moderna, esuberante, dal clima prettamente tropicale che regala sole caldo e poche precipitazioni. Strada principale nonchè grande area pedonale è Calle Florida, dove sorgono gli alberghi lussuosi accanto alle boutique più eleganti.

Sul lato opposto c’è la famosa Plaza de Mayo, il cuore di Buenos Aires, dove si ammirano lo storico Cabildo, la casa Rosada, nota residenza del Governo, e la splendida Cattedrale metropolitana, dove si sono riuniti i fedeli quando Bergoglio è stato dichiarato Papa. Dedicata alla Santissima Trinità è la chiesa madre dell’arcidiocesi: venne eretta a partire dal 1752, e risale al 1822 il prospetto principale in stile neoclassico. Un luogo davvero allegro e caratteristico è La Boca, il quartiere più antico, dove a predominare e ad attrarre  maggiormente i turisti è la strada degli artisti dai colori sgargianti: qui a far da padroni sono l’allegria della gente e la sua ospitalità.

A San Telmo, una delle parti più antiche, i turisti possono trovare negozi di antiquariato, ristoranti e svariate occasioni per ballare il tango. Altro interessante quartiere, di tutt’altro genere, è Recoleta, una realtà a se in una zona altolocata che spesso viene paragonata a Parigi, dove si trova il famoso cimitero che ospita la tomba di Evita Peron. Situato in cima ad una collina si affaccia su Plaza Francia, area dalla tendenza hippie dove di domenica si svolge una delle fiere di artigianato più famose della città. Il quartiere in origine era abitato dai Padres Recoletes, dell’ordine dei francescani, che fondarono nel 1732 Nuestra Senora del Pilar, la chiesa più antica di Buenos Aires. Tra i luoghi più emblematici va senza dubbio citato anche Caminito, un museo a cielo aperto che racchiude opere di pittori e artisti argentini del secolo scorso.

Tornando a parlare di Bergoglio già fioccano i tour che lo vedono protagonista. Tra questi Tour 2000 propone un soggiorno a Buenos Aires per visitare i luoghi di Papa Francesco. L’operatore, in collaborazione con Alitalia, prevede il volo dall’Italia a Buenos Aires, mezza giornata di visita con guida nei luoghi più importanti della città: Plaza de Mayo, la Cattedrale, la Casa Rosada, il quartiere del tango San Telmo e il variopinto Caminito de la Boca, più altre giornate in libertà alla scoperta degli angoli e dei locali di tango più suggestivi. Il costo del pacchetto di 7 giorni/ 4 notti è di 990 euro a persona e comprende volo da Milano-Roma con Alitalia, tasse incluse; trasferimenti e hotel con prima colazione. La proposta è valida dal 19 aprile al 30 giugno prenotando entro il 31 marzo.

Leggi anche:

Dalla Fine del Mondo arriva il Papa
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100