Cerca nel sito
Romania Conte Dracula viaggi Bucarest Halloween

Bucarest e dintorni: a casa di Dracula

Per un viaggio in pieno stile Halloween la Romania non lascia delusi: ci si può immergere nelle atmosfere care al Conte Vlad, tra leggenda e realtà

Conte Dracula Castello<br>
©Bran- Castle.com
Conte Dracula, Castello di Bran
In tutta Europa è Halloween-mania. E quale paese meglio della Romania, patria del Conte Dracula, si può scegliere come destinazione per trascorrere giorni da brivido. Si va in Transilvania, sulle orme di Vlad, il conte sanguinario, partendo da Bucarest con un treno che porta a Sighisoara, dove ci si immerge subito in un'atmosfera medievale.

Si incomincia la passeggiata di mattina ammirando l'antica Torre dell'Orologio e visitando il Museo della Tortura ai suoi piedi, ma anche le chiese e la cittadella tra i vicoli in salita, protetta da torri e bastioni: non è un caso che il centro sia entrato nella lista dei Patrimonio Unesco. Il pomeriggio può essere dedicato alla Chiesa sulla collina, a cui si accede da una scala coperta: costruita tutta in stile gotico, si presenta con le pareti ricche di bellissimi affreschi e nella sua cripta sono custoditi circa 60 lapidi. Il vicino cimitero, che rimane aperto fino alle 8 di sera, avvolge subito il visitatore con la sua aria surreale: è perfetto da visitare al calar del sole, quando le ombre si allungano sulle lapidi a creare suggestioni ancora più magiche. E poi, a cena nella casa di Dracula, ovvero la casa natale di Vlad Dracul, il cui piano terra è stato adibito a ristorante di specialità tipiche della zona.

Leggi anche: SARAH GADON: "VI RACCONTO COME HO FATTO INNAMORARE DRACULA"

A Sighisoara durante la notte di Halloween si può rivivere il temibile rituale del Killing of The Living Dead, la vecchia usanza di seppellire i morti in Transilvania, oppure si può prendere parte ai processi alle streghe, al matrimonio di Dracula, a spettacoli folk, il tutto condito da tanto vino e da ottima gastronomia in giro per la città.

Leggi anche: LA TRANSILVANIA E DRACULA

Il giorno successivo si può raggiungere il Castello di Bran, dimora del Conte, dove si ripercorre la storia del feroce guerriero noto come "Vlad l'impalatore" che ha dato vita alla leggenda. Si conclude quindi il tour sulle orme di Dracula con la visita al Monastero di Snagov, vicino Bucarest, dove si trova la tomba di Vlad Dracul.

Leggi anche: BUCAREST PER NOTTAMBULI

Da qui si fa ritorno alla capitale rumena, tappa da non perdere con le sue numerose attrazioni e la sua architettura di fine secolo, fatta di ampi viali e gloriosi edifici della Belle Epoque: il Museo del Villaggio con tante bancarelle di prodotti artigianali, Via Lipscani e le strade della vecchia Bucarest tra botteghe artigiane, una galleria coperta ricca di localini, case in legno, cortili e angoli suggestivi. Tra i monumenti più importanti l’Arco di Trionfo, il Palazzo Reale e il Palazzo del Parlamento. Si continua con la sosta all'Hanul Manuc, il più vecchio albergo di Bucarest, alla vecchia corte con la chiesa della Curte Veche e alla statua di Vlad Tapes, il conte Dracula.

FOTO: I LUOGHI DI DRACULA TAPPA DOPO TAPPA

Per cena un indirizzo sicuro è il Carù cu bere (Strada Stavropoleos 5; www.carucubere.ro), ristorante birreria che ha meritato il certificato di qualità 2014 grazie all’ottimo cibo, alle porzioni abbondanti e al personale sempre gentile. Per dormire l’Hotel Central ( Str 13 Brezoianu, District 5; www.thhotels.ro) vanta una posizione strategica al centro di Bucarest, a breve distanza dal Palazzo del Parlamento e dal parco pubblico Parcul Cismigiu.

DRACULA AL FEMMINILE: IL COSTUME PERFETTO

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100