Cerca nel sito
Belgrado weekend Guitar Art Festival 2014

Belgrado a suon di chitarra

48 ORE - Il Guitar Art Festival è un evento musicale dedicato alla chitarra classica, punto d'incontro per appassionati e curiosi: ecco un'occasione da non perdere per visitare la capitale serba

Belgrado panorama
© Elenathewise/Thinkstock
Atmosfere misteriose ed esotiche, influenze eruopee ed orientali, crocevia tra Oriente ed Occidente, la città dai palazzi colorati. Tanto si può dire di Belgrado, la capitale serba, che dall’11 al 16 marzo ospita un importante evento musicale dedicato alla chitarra classica, il Guitar Art Festival. Inaugurato nel 2000, il festival rappresenta un punto d’incontro per chitarristi esperti ma anche per studenti di qualunque livello, docenti e appassionati di questo strumento. Il programma prevede concerti, concorsi, masterclass, expo, mostre fotografiche, libri e video di approfondimento sulla conoscenza della chitarra. L’area espositiva è divisa in varie sezioni in cui gli appassionati possono ammirare le chitarre più famose, sia classiche che elettriche, oltre che libri e pubblicazioni, accessori e giochi, media e souvenir. Ogni anno partecipano ospiti internazionali, esperti chitarristi presenti sia in veste di concertisti che di giurati, docenti e spettatori.

FOTO: BELGRADO PRIMA E DOPO IL TRAMONTO

Dopo la full immersion nello straordinario mondo dello strumento musicale cordofono è la volta di partire alla scoperta della città, vista l’abbondanza di attrazioni e monumenti che ospita. Tra le zone più tipiche un ruolo di primo piano lo ha senza dubbio il quartiere Skadarlija, situato in una zona del centro storico di Belgrado: è considerato il quartiere Bohémien della capitale serba, paragonato a Montmartre di Parigi per il suo aspetto e per l'atmosfera calda ed accogliente. In tutte le locande tipiche che animano il quartiere si possono degustare i piatti locali della Serbia, bere vino e ascoltare musica tradizionale.

Knez Mihailova
è la più vasta area pedonale del centro, con Piazza della Repubblica circondata dal Teatro Nazionale e dal Museo Nazionale, conosciuta anche per ospitare la stuata equestre del principe Mihailo. Camminando lungo questo corso è possibile ammirare innumerevoli edifici, monumenti storici e abitazioni costruite alla fine dell’Ottocento, come il Parco Fortezza, Kalemegdan, con i resti ben visibili della Fortezza divisa in Città Alta e Città Bassa, distinti dagli stili medievali e barocchi. La fortezza di Belgrado e il parco Kalemegdan rappresentano insieme un monumento culturale di eccezionale importanza, l'area dove si svolgono vari eventi sportivi, culturali e artistici, il luogo di divertimento per tutti, abitanti e visitatori.

Girando verso Kosaniev venac, la parte più antica di Belgrado limitrofa alla fortezza, si possono ammirare la Residenza della contessa Ljubica e la Cattedrale di San Michele Arcangelo. Uno dei più antichi quartieri di Belgrado è Savamala, caratterizzato da ampie strade, belle e vecchie facciate, molti locali alla moda. Altro monumento simbolo è il Tempio di San Sava, Sveti Sava, una delle chiese ortodosse più grandi del mondo, visibile da molte parti della città. Ridisegnata nei primi anni del 2000 la struttura è ricca di fontane, colonne, strade di accesso al tempio di marmo, parchi per bambini.

Il giorno successivo non si  possono perdere i parchi e le aree naturali, essendo Belgrado una delle capitali europee più verdi. Il parco più antico è Topider, formatosi nella valle dell’omonimo fiume, poi ci sono Kalemegdan Park, Tašmajdan Park, il Parco dell’Amicizia, Hyde Park e il Parco dei Pionieri. Altre tappe importanti sono il Museo di Nikola Tesla, uno dei più importanti al mondo, che coserva il patrimonio completo dello scenziato e inventore sero Nikola Telsa, e il Palazzo Reale, eretto nel 1929 su ordine di Re Alessandro I come residenza reale ufficiale: in stile serbo bizantino, è circondato da pergolati, parco terrazze, piscine.

Soluzioni per il pernottamento possono essere il Design Hotel Mr. President (Karadjordjeva 75; tel: 00381 11 3312000; www.hotelmrpresident.com), il primo design hotel della Serbia, o il Beograd Art Hotel (Knez Mihajlova 27; tel. 00381 113312000 www.belgradearthotel.com), che propone eleganti “art room” nel centro storico. Una bella esperienza gastronomica si può fare al Mala Fabrika Ukusa, La piccola fabbrica di gusti (Nebojšina 49°; tel: 00381 11 2435727; www.malafabrikaukusa.com) che offre un ambiente molto piacevole, caldo e luminoso, con  le pareti decorate in modo tradizionale dove si vedono vasi e bottiglie con succhi e marmellate fatti in casa.

Come arrivare
Belgrado è servita da voli  low cost tra cui Easyjet che partono da Milano Malpensa: a/r da 62 euro a tratta. Anche il treno è una buona soluzione di viaggio, considerando le offerte garantite a chi prenota un posto in anticipo. I treni partono da Venezia in notturna.

BELGRADO GIORNO E NOTTE: COSA FARE

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati