Cerca nel sito
Argentina clima e tour marzo 2013

Argentina, qui è la Fine del Mondo

Marzo è il mese ideale per andare alla scoperta delle coste della Patagonia, dei ghiacciai e degli splendidi paesaggi vitivinicoli della provincia di Mendoza

Patagonia ghiacciaio Perito Moreno
©Galina Barskaya/Shutterstock
Chi pensa solo a Buenos Aires parlando dell’Argentina non sa quali meravigliosi mondi da scoprire ospita questo straordinario paese sudamericano. La bella capitale rimane a ben ragione una città ricca di fascino con i suoi tanti e diversificati quartieri, i caffè, l’atmosfera frizzante e l’esuberante vita notturna, i luoghi storici e naturalmente il tango.

Ma per chi ha un po’ di tempo a disposizione e voglia di intraprendere un viaggio in Argentina in questo periodo, che li è estate, fa bene a dirigersi anche verso altri luoghi estremamente sorprendenti. Le coste della Patagonia, ad esempio, sono la destinazione ideale per chi è appassionato di animali e natura: baie, insenature e penisole del Sud Atlantico ospitano infatti enormi colonie di animali marini. Ecco quindi la possibilità di ammirare balene, elefanti marini, leoni marini, pinguini di Magellano, varie specie di cormorani e anche orche se si ha fortuna.

ARGENTINA TOUR: LE FOTO

Gli spazi enormi e selvaggi battuti dal vento e la luce intensa che caratterizzano la Patagonia danno subito la sensazione di essere nella terra della Fine del Mondo. Ushuaia, insieme alla città cilena di Puerto Williams, si contende il primato dell’ultima città del mondo abitato: fino alla fine di aprile le montagne che la circondano offrono straordinari effetti cromatici rossi, il che le conferisce un’atmosfera ancora più particolare.

Calafate è il punto di partenza ideale per visitare la Terra del Fuoco, esplorando un universo insolito e mozzafiato, quello dei ghiacci eterni del Perito Moreno e di Uppsala, ma anche i laghi Viedma e Argentino e la Foresta Pietrificata. A Bariloche e nei suoi dintorni la stagione è perfetta per camminare ed ammirare gli stupendi paesaggi, senza dimenticare quelli che si alternano percorrendo la mitica Ruta 40, la strada più spettacolare dell’Argentina: lunga 4700 km, parte da la Puna de Jujuy e termina alla Terra del Fuoco. Percorrendola tutta si toccano 13 grandi laghi, si attraversano 18 fiumi e c’è la possibilità di accedere a 20 Riserve e Parchi Naturali.

ARGENTINA TOUR: LE FOTO

Ci sono poi Mendoza e San Juan per gli appassionati di vino: questa infatti è la stagione ideale per visitare le vigne o fare del trekking nelle zone limitrofe. Mendoza è il cuore della cultura vitivinicola argentina, con i suoi paesaggi maestosi ricchi di montagne e vigneti. Qui si trovano molte delle cantine che producono il  migliore Malbec del mondo che offrono una vasta gamma di attività comprese degustazioni e la possibilità di assaporare la gustosa cucina locale. La regione del Nord-ovest in questo periodo è presa d’assalto dalle piogge, ma sono comunque affascinanti le escursioni da effettuare con le guide sulla catena andina o tra i deserti.

L’operatore specializzato Routa 40 propone un tour di 14 giorni/13 notti intitolato Scenari Patagonia, che da Buenos Aires fa tappa ad Ushuaia, El Calafate, Puerto Natales, Torres del Paine, Balmaceda e Serrano. Sono gli scenari della Terra del Fuoco, dei ghiacciai e delle steppe, offerte a partire da 3860 euro per soggiorni in hotel a tre stelle, comprensivi di sistemazione in camera doppia, voli intercontinentali ed interni in classe economica, pernottamenti con prima colazione, trasferimenti, escursioni, entrate ai Parchi Nazionali, assicurazione medico-bagaglio ed assistenza 24 ore.

ARGENTINA TOUR: LE FOTO

Leggi anche:

Ultimo tango a Buenos Aires
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati