Cerca nel sito
Anniversari e luoghi 68° Giornata Nazionale Repubblica Popolare Cinese

1 ottobre 1949: nasce la Repubblica Popolare Cinese

Al via la Settimana d’Oro per il 68° anniversario della nascita della Cina di Mao

Città Proibita
iStock
Pechino, Città Proibita
Il 1 ottobre del 1949, a Piazza Tian’anmen, nel cuore di Pechino, Mao Tse-tung, attorniato dai principali esponenti del Partito Comunista Cinese, proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese di cui sarà il presidente.
 
La proclamazione avviene dopo le due guerre civili tra i nazionalisti di Chiang Kai-shek e i comunisti di Mao, che si sono svolte dal 1927 al 1937 e dal 1945 al 1949. Il Partito Comunista Cinese era nato nel 1921 ed è stato uno dei principali protagonisti della storia del paese. Dopo la sconfitta del Guomindang di Chiang Kai-shek, è divenuto il partito unico di governo della Repubblica Popolare Cinese. 
 
Leggi anche: WONG KAR-WAI E LA SUA CINA (Film.it)
 
Sebbene i giorni festivi previsti per l’anniversario della nascita della RPC siano ufficialmente tre, in Cina, ogni anno vengono collegati con il fine settimana precedente o successivo alle date interessate. In questo modo tutti, dai lavoratori agli studenti, possono godere delle “Settimana d’Oro”. La RPC è infatti stata fondata il 21 settembre 1949. Il governo popolare centrale ha approvato la Risoluzione sulla Giornata Nazionale il 2 dicembre 1949. E ha dichiarato che il 1 ottobre è la data in cui hanno inizio i festeggiamenti.
 
 
Durante la Settimana d’Oro, numerosi cinesi partono verso località turistiche e luoghi simbolo della storia del loro paese. Un’occasione per fare visita alle famiglie o alle località a cui si è legati, oltre che per riscoprire il sentimento di orgoglio nazionale. Secondo i dati ufficiali, nel 2016 sono stati in circa 800 milioni a viaggiare durante questi giorni di festa che riguarda la Cina intera. 

1 OTTOBRE: SI ACCENDE L'ORGOGLIO NAZIONALE IN CINA
   
Pechino viene letteralmente invasa da turisti pronti ad accalcarsi nei principali luoghi di interesse culturale. Accedere a Piazza Tian’anmen, percorrere la Muraglia Cinese o visitare la Città Proibita può rivelarsi una vera sfida. L’evento storico viene annualmente ricordato con numerose iniziative autocelebrative come la parata militare a Piazza Tian’anmen durante la quale sfilano i componenti delle forze armate e i relativi armamenti. Ogni luogo è pervaso da vistosi ornamenti, fuochi d’artificio e sfilate di ogni genere.
 
 
La Giornata Nazionale è una data particolarmente significativa per tutti i cinesi. Oltre a rappresentare il coronamento di una lunga storia di resistenza durata più di 100 anni, coincide ogni cinque anni, in concomitanza con il Festival di Metà Autunno, altra festività storicamente molto sentita nel paese. La settimana dorata, in occasione del Festival può anche prolungarsi di uno o due giorni. Una sorta di Epifania occidentale, in cui famiglie si riuniscono festeggiando con i tipici dolci della Luna, simbolo dell’antica Cina contadina. Nel 1949 la Cina era ancora un paese povero e prevalentemente agricolo, devastato dalla guerra civile e da quella dell’occupazione. Oggi, grazie al progresso negli anni del Socialismo, è la più importante potenza economica del mondo, una delle più rilevanti in politica e sotto il profilo militare.

LA CINA DI IERI E LA CINA DI OGGI
 
I festeggiamenti in occasione del 68° anniversario avverranno anche a Pola. Lo stesso giorno, infatti, sarà ricordato anche il 25° anniversario dell’inizio delle relazioni diplomatiche tra Croazia e Cina. Per l’occasione, l’anfiteatro del capoluogo storico dell’Istria, sarà completamente illuminato di rosso, colore della bandiera cinese.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Cina
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati