Cerca nel sito
Lucca e dintorni: tra ville e sapori della campagna toscana

Lucca: un giro nella campagna toscana d'inverno

Un weekend nei dintorni di Lucca al profumo di olio, tra resort, terme, ville storiche e relais immersi tra vigneti e uliveti.

Lucca, Tenuta San Pietro
©Tenuta San Pietro Hotel & Resort
E' una campagna elegante ricca di vigneti e uliveti. Dove anche d'inverno si può trovare una atmosfera calda e accogliente. Il territorio intorno a Lucca offre tutto l'anno l'ambiente giusto per un fine settimana romantico all'insegna di olio, vino e buon cibo. Fino al 6 gennaio  ll'olio sono dedicati una serie di eventi in varie località per  “L'olio e i tesori di Lucca”. Mentre per assaggiare gli altri prodotti tipici c'è  Il Desco: cinque fine settimana all'insegna del gusto nell'Ex Real Collegio di Lucca. Si comincia con il Fagiolo per la piana di Lucca (20 e 21 novembre), per poi proseguire con il Farro per la Garfagnana (27 e 28 novembre), la Castagna per la valle del Serchio (4 e 5 dicembre) ed infine Pane e Olio delle colline lucchesi (11 e 12 dicembre). L’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, apertura straordinaria dedicata a Sigari e cioccolato. 

Per chi vuole scoprire questo territorio la prima tappa è la città medievale di Lucca, circondata dalla stupende mura alberate, dove passeggiare o andare in bicicletta. All'interno piazze e chiese medievali tra cui lo splendido Duomo dedicato a San Martino e in parte decorato da Nicola Pisano, che custodisce il sepolcro di Ilaria del Carretto capolavoro dello scultore Iacopo Della Quercia (1408). Stupenda la Piazza San Michele, cuore pulsante della città, con la bella chiesa gotica decorata. Curiosa la piazza dell'Anfiteatro che, chiusa da una quinta di case, conserva la forma originale a ovale. Uno dei simboli della città è sicuramente la Torre Guinigi ben visibile da lontano perchè alberata sulla cima. Tra le stradine di Lucca vale la pena fare una sosta nella cioccolateria Caniparoli, in via San Paolino, dove comprare i gustosi cremini e la crema gianduia. Per mangiare, un indirizzo classico tra le mura è Da Giulio in Pelleria, una vera istituzione per l'ottima qualità della cucina toscana: la zuppa di farro con l'olio dei dintorni riscalda  anche nelle giornate più fredde.

Spostandosi dalle mura della città ci si può dirigere verso i borghi nei dintorni, come Capannori, Altopascio e Montecarlo. Qui si trovano castelli medievali come il castello di Nozzano, la fortezza di Montecarlo, il castello di Altopascio e la rocca di Villa Basilica o chiese medievali come  San Leonardo in Treponzio a Capannori, la pieve di San Giovanni Battista a Pescaglia e la chiesa di San Iacopo di Altopascio.

Il territorio della lucchesia è però notissimo per le sue ville storiche, in gran parte realizzate a partire dal Cinquecento dalle ricche famiglie nobili. Ne sono un esempio perfetto Villa Mansi, Villa Reali e Villa Torrigiani. Alcune ville fattorie sono rimaste autenticamente contadine come Fattoria di Fubbiano dove si può soggiornare,  acquistare l'olio pluripremiato e fare degustazioni di vino. Altre magioni di campagna sono state riadattate con un tocco di design e con grande eleganza come Tenuta San Pietro, circondata da filari di uliveti e vigneti o la stupenda Villa del Vescovo a Colombano.

Da non dimenticare le ville che Giacomo Puccini si fece costruire a Torre del Lago e a Chiatri e la famosa Villa La Versiliana a Marina di Pietrasanta dove nel 1906 soggiornò Gabriele D`Annunzio. Infine, per un rilassante weekend di benessere, i Bagni di Lucca offrono una splendida spa con grotte naturali per i trattamenti che in assoluto vale la pena provare.

Vai alla GUIDA LUCCA

Leggi anche:
Lucca, una campagna a regola d’arte
Lucca di villa in villa

Informazioni
www.luccaturismo.it
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati