Cerca nel sito
liguria natura giardini itinerari

Liguria, estate a Villa Ormond

A Sanremo, un'elegante passeggiata in giardino nella città dei fiori

villa ormond liguria giardini
Courtesy of ©facebook.com/villaormondevents
Villa Ormond
Realizzato nella seconda metà del XIX secolo per adornare la bella dimora voluta dal commerciante svizzero Michel Louis Oromond, il Parco di Villa Ormond si presenta come una splendida terrazza affacciata dul mare di Sanremo. Un luogo dalle suggestioni tutte liguri che a lungo fece da cornice alle feste e ai ritrovi di viaggiatori e mecenati regalando scenari suggestivi e rilassanti fatti di piante e fiori di ogni provenienza frutto del gusto e dell'esperienza di agronomi, botanici e paesaggisti che, nel corso del tempo, portarono in questo magnifcio angolo di liguria ricchissime collezioni di palme, alberi e arbusti da ogni angolo del pianeta dando vita ad un irresistibile intreccio di forme e colori differenti.

Il clima accogliente della Riviera Ligure ha permesso di ospitare una moltitudine di specie appartenenti alle latitudini più svariate creando un angolo di mondo proteso tra le trasparenze del Mar Ligure. Alla fine del XIX secolo, però, un terremoto danneggiò gravemente la villa che dovette essere ricostruita in base ad un nuovo progetto che Ormond affidò all'architetto Emile Réverdin e che venne portato a termine nel 1889. Gli agrumeti e i terrazzamenti vennero eliminati per favorire la viabilità ed aprire la vista sul mare. Il progetto prevedeva che il Parco fosse attraversato dalla via Aurelia e dalla ferrovia e che comprendesse un ricco palmeto, un'area con i cedri, l'antico oliveto ed alcuni esemplari di Ficus Macrophylla. Al centro si estendeva un meraviglioso spazio ispirato al giardino all'italiana. Tra le più preziose piante esotiche si distingue un magnifico esemplare di palma Phoenix reclinata, considerata la più maestosa d'Europa.

A partire dal 1928 Villa Ormond divenne proprietà del Comune di Sanremo ed oggi mostra apre al pubblico i suoi scorci suggestivi. Nella zona inferiore del Parco venne realizzata una fontana artistica, mentre quella superiore venne arricchita con Padiglioni Espositivi che ospitano mostre internazionali ed eventi di richiamo come la Biennale della Floricoltura. Tra le opere di restauro che hanno resso il Parco ancora più interessante si distinguono quelle che hanno interessato la Palazzina Winter, che ospita il Museo del Fiore e il Padiglione Giuseppe Pedriali, all'interno del quale vengono allestite esposizione floreali. A partire dal 2017, inoltre, Villa Ormond ha aderito al progetto Jardival che ha coinvolto alcune delle ville e dei giardini della Riviera Ligure e dell Costa Azzurra nell'attuazione di una serie di interventi di promozione e valorizzazione volti a favorire la fruizione e la conoscenza da parte dei turisti di queste strutture di elevato valore storico, culturale e naturalistico. Assieme a Villa Ormond hanno aderito al progetto Jardin Maria Serena di Menton, Parc de la Villa Rothschild a Cannes e Jardin des Plantes a Grasse, in Costa Azzurra, e Parco Novaro a Costarainera e il Giardino di Villa Grock a Imperia sulla Riviera Ligure.

Leggi anche:
Borgomaro: l'entroterra ligure che fa battere il cuore
Liguria: visioni celestiali nel Parco dell'Antola

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100