Cerca nel sito
Alberghi Diffusi Lazio Crispolti di Labro

Lazio: Crispolti, in vacanza come in un presepe

L'albergo diffuso si sviluppa nel centro storico di Labro, borgo medievale affacciato sulla splendida valle del Fuscello

borgo provincia di Rieti, Lazio
albergodiffusocrispolti.com
Labro
L’albergo diffuso Crispolti si trova a Labro, incantevole borgo laziale dove il tempo sembra essersi fermato all’epoca medievale. Il paese, adagiato su un colle tanto da sembrare un presepe, si affaccia sulla valle del Fuscello attraversata dal lago di Piediluco. La struttura urbanistica, alle spalle della quale si possono ammirare i Monti Reatini, è rimasta quella di un tempo. A partire dal castello Nobili Vitelleschi, fino alla chiesa di Santa Maria e della Madonna della Neve, si possono ammirare tratti di mura di cinta, porte d’ingresso e torri originali. Ma la bellezza del borgo risiede nei vicoli e nelle case in pietra che regalano un’atmosfera davvero magica.
 
 
È tra questi vicoli che sono state ristrutturate le 7 unità abitative dell’albergo diffuso Crispolti, strutture meticolosamente arredate in linea con il sapore medievale del centro storico del borgo. Palazzo Crispolti, composta da 3 camere standard e una Junior Suite, la “Suite il Cortile”, la Casa “Le Tre Porte”, la Casa “dell’Architetto” e la Casa “Le Scalette”: tutte con vista su lago e sulla valle e tutte collegate fra loro tramite un cortile interno in pietra.
 
Leggi anche: GLI SCORCI PIU’ ROMANTICI DI RIETI (Stile.it)
 
Dotate di tutti confort di un comune albergo, le camere offrono relax e tranquillità perché ubicate nella zona vietata al traffico automobilistico. All’interno di Palazzo Crispolti viene servita la colazione continentale in un ambiente che coniuga semplicità e raffinatezza: mura e soffiti in pietra e tavoli inlegno su cui vengono poggiati candelabri d’argento. Da Labro è possibile dilettarsi con escursioni e visite tra colline boscose su una delle quali si erge la rocca Albornoziana. Vicino a Piediluco, inoltre, è possibile ammirare la cascata delle Marmore e tutti i santuari della Valle Santa. In inverno è facile raggiungere le stazioni sciistiche di Leonessa e del Terminillo.
 
 
In questa zona del Lazio anche la gola sarà soddisfatta: dal saporitissimo olio d.o.c. di Fara Sabina, ai formaggi freschi e stagionati. Durante i mesi invernali sarnno disponibili piatti tipici come le "stracciatelle in brodo", gli "spaghetti alla carrettiera" o il "pollo alla diavola". Ma anche l’abbacchio in guazzetto o le stufatine garofanate. Tra le specialità locali anche i dolci come i verzetti alla reatina o la "Copeta" (miele tra foglie di lauro). 
 
albergodiffusocrispolti.com
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100