Cerca nel sito
Lago Bolsena hotel: Riserva di Montebello

La Tuscia val bene un agriturismo

Nella terra degli Etruschi la vacanza è in stile rurale: tanti eventi autunnali e soggiorni in agriturismo

Bomarzo
©Bomarzo.net
Storia, arte e natura si incontrano in Tuscia, ai confini tra Lazio e Umbria: una terra magica tutta da scoprire. Non è un caso che VisiTuscia, la manifestazione nata con lo scopo di promuovere e commercializzare il prodotto turistico della Provincia di Viterbo, sia giunta quest’anno alla sua quinta edizione dopo il crescente successo delle sue edizioni precedenti. Viterbo quindi, tra il 29 settembre e il 2 ottobre, diventa protagonista insieme ai piccoli centri storici, all’ambiente, alla natura e ai laghi, all’enogastronomia, al folclore, al wellness e alle terme che contraddistinguono il territorio.

Uno dei simboli della Tuscia è il Lago di Bolsena, il più esteso bacino di origine vulcanica di tutta Europa, che offre panorami di straordinaria bellezza, pittoresche località, colline ricoperte da una rigogliosa vegetazione verde. Gli antichi borghi dai tipici tratti medievali che puntellano le sponde del lago sono pronti a raccontare la propria storia e le proprie tradizioni, incluse quelle gastronomiche, rese sempre vive grazie anche alle numerose sagre che esaltano i prodotti tipici dell’eccellente cucina, senza contare gli ottimi vini alcuni dei quali DOC. 

Per una vacanza indimenticabile nel cuore della Tuscia l’indirizzo da provare è la Riserva di Montebello, un agriturismo che dispone di tra casali con piscina all’interno di una tenuta di 40 ettari in posizione collinare dominante il lago e le sue isole. Tante la attività proposte tra cui tennis, passeggiate a cavallo, tiro con l’arco, mountain bike che, uniti all’ottima proposta gastronomica, rendono il soggiorno ancora più piacevole. E poi tutti via, alla scoperta dei borghi incantati e località affascinanti come sono Civita di Bagnoregio, Orvieto, Bagnaia, Bomarzo, Viterbo, Pitigliano, Sovana, Tuscania, Pienza, Montalcino, Montepulciano.

La Tuscia permette anche di immergersi in atmosfere lontane, avvolti da leggende e magie. E’ qui infatti che vivevano gli Etruschi, dediti all’agricoltura e al commercio Un itinerario ideale per scoprire questa civiltà potrebbe partire da Montecasoli, dove si estende una spettacolare necropoli rupestre in una realtà paesaggistica rara ed incontaminata. Sulle sponde del lago di Bolsena sorge Grotte di Castro, anch’esso ricco di testimonianze etrusche. E poi Tarquinia, sulla costa tirrenica, è uno dei più importanti insediamenti etruschi, che diede a Roma la dinastia dei Tarquini con  Tarquinio Prisco e Tarquinio il Superbo. Un elemento di eccezionale interesse archeologico è costituito dalle vaste necropoli, in particolare quella di Monterozzi, che racchiudono numerose tombe a tumulo e scavate nella roccia.

Vai alla GUIDA LAZIO

Leggi anche:
Bolsena, un lago da buongustai
Saperne di più su NATURA
Correlati per distretto Tuscia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100