Cerca nel sito
Quebec reportage - Ville de Québec

La perla del Québec

Cuore della Nouvelle France, la capitale della provincia del Québec è una città dove si coltiva una peculiare art de vivre, una sapienza superiore nel sapersi godere la vita.

Québec castello Frontenac
Credits ©Cecilia Martino
Cuore della Nouvelle France, la capitale della provincia del Québec è una città dove si coltiva una peculiare art de vivre, una sapienza superiore nel sapersi godere la vita.

Guarda le foto

La capitale della provincia del Québec parla in francese la lingua della “sostenibilità esistenziale”, a voler coniare un neologismo adatto per il nuovo millennio. Sì perché in tempi dove le tematiche dell’“eco” e dell’“equo” rivestono un’importanza considerevole in tutti i campi (ambiente, medicina, gastronomia, architettura), è legittimo sostenere un’attenzione maggiore anche per la cosiddetta qualità della vita, un fattore sempre più a rischio nelle società iperfrenetiche post-moderne e, dunque, un elemento che a ben vedere incrementa l’attrattiva di un luogo che ne sia in qualche modo sostenitore. Ebbene, la Ville de Québec (o semplicemente Québec)  è uno di questi e, senza alcuna remora, viene molto da invidiare i circa 632mila abitanti che si spartiscono i 9000 km quadrati dove regna una qualità superiore di vita.

Fiera della sua posizione privilegiata sul fiume San Lorenzo, del suo centro storico protetto dall’Unesco e della sua veneranda storia di 400 anni, Québec è una città dove a fare la differenza è proprio l’art de vivre, intesa come una sapienza superiore nel sapersi godere la vita. Città bassa e città alta si spartiscono le bellezze di uno scrigno di tesori che non ha eguali nel Nord America. La Basse-Ville con il suo quartiere del Petit-Champlain e la Place-Royale brulica di attività con innumerevoli negozi d’arte e d’artigianato, ristoranti, locali e composti animatori di strada (i violinisti vanno per la maggiore). In quello che è il nucleo storico della città si possono tuttavia trovare stimoli creativi al passo coi tempi, ad esempio, nelle mostre tematiche del Musée de la civilisation (Museo della Civiltà) di rue Dalhousie, uno dei musei più importanti della capitale.

Per ammirare da vicino l’elegante e sontuoso simbolo della città, bisogna puntare in alto verso la Citadelle dove domina sovrano lo Château Frontenac, con le sue torri e i frontoni medievaleggianti. La vista immortale sui tetti di Québec la restituisce la terrazza Dufferin, ma anche uno degli alberghi più prestigiosi della città (Loews Le Concorde) che riserva nel suo ristorante vetrato L’Astral vedute impareggiabili e sempre mutevoli grazie all’escamotage della pedana rotante.

Un tuffo nella storia dell’intera provincia è la vasta aerea verde con museo annesso del Parc des Champs-de-Bataille (835 av. Wilfrid-Laurier), pagina aperta su un capitolo non troppo caro ai quebecchesi, quello della battaglia del 1759 in cui si affrontarono gli eserciti francese e inglese consacrando la vittoria di quest’ultimi. All’interno di questo polmone verde metropolitano ha sede anche il Musée national des Beaux-Arts du Quèbec (museo delle Belle Arti), cornice di importanti eventi culturali, oltre che di esposizioni permanenti sull’arte quebecchese.

Il verde armoniosamente inserito nel tessuto urbano è un po’ il tocco di stile di tutta la provincia, come insegna anche la naturista Montrèal con le sue isole d’acqua a un passo dal centro. Nei dintorni di Quebéc è possibile assistere a uno dei fenomeni più rappresentativi e sorprendenti del Nord America, quello delle cascate. All’interno del Parc de la Chute-Montmorency (raggiungibile anche in teleferica) straripano impetuose le omonime cascate le cui acque si riversano da un’altezza di 83 metri (dunque 30 metri più alte di quelle del Niagara) nel Canyon Sainte-Anne, attraversato da un ponte sospeso. Il parco si trova esattamente a 12 km ad est dal centro della città.

Una godibile panoramica della costa con tutte le sue attrazioni naturali (cascate Montmorency e Ile d’Orléans) si può avere dalla prospettiva privilegiata del fiume con un’escursione giornaliera a bordo della M/V Louis Jolliet di Croisières AML (www.croisieresaml.com) il cui nome è collegato alle più famose crociere fluviali in Canada.

Approfondimenti
Montréal joie de vivre
Notti da chef



Informazioni
Ministry of Tourism
1255 rue Peel, bureau 400 – Montréal
www.bonjourquebec.com
Québec City Tourism
399 rue Saint-Joseph Est - Québec
www.quebecregion.com
Air Transat
www.airtransat.it
Per tutta l’estate fino alla fine di ottobre Air Transat collega Montréal da Roma Fiumicino 4 volte alla settimana (venerdì, sabato, mercoledì e lunedì) con tariffe a partire da 339 euro tasse incluse, da Venezia una volta alla settimana (sabato) a partire da 419 euro tasse incluse.
Saperne di più su NATURA
Correlati per Continente Québec
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati