Cerca nel sito
londra parchi giardini natura piante fiori passeggiate itinerari

In giro tra i "giardini segreti di Londra"

Oltre ai parchi più rinomati, la City britannica custodisce delle vere e proprie oasi nascoste e inaccessibili dalla natura ricca e variegata

londra parco london eye ruota panoramic laghetto 
©vladbaciu/iStock
Un parco londinese
Chi pensa a Londra soltanto come meta per passeggiate a caccia di monumenti, negozi ed atmosfere vivaci e multiculturali forse dimentica che la splendida capitale britannica è un concentrato si splendidi parchi ed aree verdi che promettono lunghissime camminate all'insegna della tranquillità e della bellezza di una natura estremamente ricca specialmente se rapportata al contesto cittadino in cui si inserisce. Oltre ai più rinomati parchi presi d'assalto sia dai Londinesi che dai turisti, primi su tutti Hyde Park, Regent's Park e St. James's Park, la City britannica cela alcuni piccoli tesori naturalistici, veri e propri "giardini segreti" che, purtroppo, essendo privati, aprono al pubblico soltanto in rare occasioni ma che meritano assolutamente una menzione per la ricchezza delle specie che custodiscono e per la bellezza dei loro scorci.

E' impossibile, ad esempio, non rimanere incuriositi dalla "strana" storia della stazione della metropolitana Barbican. Sebbene, infatti, la metropolitana non evochi esattamente scenari verdeggianti e piante in fiore, in questo caso specifico ci si deve ricredere. Le vecchie banchine in disuso, infatti, sono state adornate con piante e fiori delle specie più svariate, piantati nelle ore notturne quando i treni non circolavano. Uno spettacolo davvero particolare, anche se la sua manutenzione si è rivelata una faccenda di non semplice gestione. Non meno affascinante l'evoluzione del progetto della Golden Baggers Community che, dal 2010, ha trasformato un vecchio parco giochi racchiuso tra i palazzoni che ospitano le case popolari della Golden Lane Estate, nella zona settentrionale della città, in un grandissimo orto dove far crescere prodotti a chilometro zero nel cuore della City. I residenti hanno accolto di buon grado l'iniziativa ed ed oggi la pittoresca area verde dona una moltitudine di frutta, verdura e piante fiorite. Sono state piantate persino delle viti nella speranza che un giorno se ne possa ottenere del vino.

Non meno apprezzata dai residenti di Barbican Estate la splendida area verde denominata di Beech Lane. Anche se in un primo momento alcuni abitanti del quartiere non approvarono la scelta di Nigel Dunnet di adornare il giardino con sole piante erbacee, di certo meno variopinte dei fiori, oggi questa oasi rigogliosa e verdeggiante è considerata estremamente piacevole e “trendy”, tanto da essere paragonata alla famosa High Lane di New York. Bisogna salire in alto, invece, per ammirare la bellezza delle fioriture del giardino pensile che sorge in cima alla sede dell'Eversheds, uno dei più importanti studi legali al mondo. Nato come una semplice installazione per rispettare alcune norme che prevedevano la realizzazione di aree verdi nei palazzi della City, questo magnifico terrazzo è un trionfo di piante con fiori a forma di stella e di tantissime specie diverse tra cui fanno capolino numerose casette per gli uccelli e, da un paio di anni, anche degli alveari.

Ci sono, poi, giardini che alla natura più lussureggiante accompagnano una storia lunghissima. Come quella della Franciscan Church of Greyfriars, risalente al XIII secolo ma bombardata nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Là dove un tempo si innalzavano i pillastri che sorreggevano il soffitto, oggi crescono magnifiche colonne di rose rampicanti. Dove, invece, sorgevano i banchi oggi sono adagiati letti di rose, mentre un magnifico viale costeggiato da alberi delimita l'area dove un tempo si estendeva la navata centrale. Appuntamento con la storia anche nell'affascinante quartiere di Temple, adagiato tra Fleet Street e il Tamigi e ammantato di suggestioni medievali. Un tempo sede dell'Ordine dei Templari, dei quali rimane l'antichissima Temple Church che domina l'intreccio di viuzze e cunicoli che attraversano l'area, è oggi considerato il quartiere degli avvocati perchè ospita due delle più rinomate scuole dell'avvocatura londinese: la Midde Temple e la Inner Temple. Nei giardini si coltivano splendide rose bianche, simbolo della casata degli York, e rosse, simbolo di quella dei Lancaster, mentre in quelli della Master's House, che ospita il reverendo della Temple Church, si possono ammirare piante bellissime e rigogliose nonostante sorga su una piattaforma rialzata talmente ben drenata da rendere il terreno quasi secco.

CONSIGLI PER IL WEEKEND
Saperne di più su NATURA
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati