Cerca nel sito
Il Parco D'Abruzzo

Il parco intorno Pescasseroli

44000 ettari di roccia calcarea e boschi di faggi dove vivono orsi, lupi, cervi, camosci, linci e aironi: questo è il Parco d'Abruzzo.

abruzzo parco5
44000 ettari di roccia calcarea e boschi di faggi dove vivono orsi, lupi, cervi, camosci, linci e aironi: questo è il Parco dAbruzzo. Si tratta di una delle prime aree protette del nostro paese, dato che la legge istitutiva risale al 1923 e occupa una vasta area a cavallo tra le province de LAquila, Frosinone e Isernia che recenti ristrutturazioni amministrative hanno reso più accessibile al pubblico con la nascita dei sentieri natura. Il centro principale e sede della direzione del parco è Pescasseroli, centro di partenza di numerose passeggiate alla scoperta della fauna e della flora che caratterizza questarea. Per permettere anche ai più piccoli di osservare gli animali e di conoscere gli ambienti dove vivono sono state dislocate in vari comuni del parco le cosiddette aree faunistiche, con recinti con gli animali in semilibertà: a Civitella Alfedena quella del lupo, a Villavallelonga del cervo, a Bisegna del camoscio, a S. Donato Val di Comino del capriolo, a Pescasseroli recinti e museo naturalistico. Tra i tanti sentieri che attraversano i monti e le vallate, alcuni permettono di raggiungere punti suggestivi e rifugi dove rifocillarsi dalle lunghe camminate. Si possono segnalare alcuni itinerari di piccola difficoltà e grande soddisfazione: Da Pescasseroli si può raggiungere il rifugio di Prato Rosso a 1536 m. con due ore di cammino. Chi ne abbia ancora le forze può attraversare il magnifico vallone del Carapale fino allomonimo valico e da lì scendere sino al paese di Scanno, uno dei più caratteristici della regione, famoso per lartigianato dei pizzi a tombolo. Durante il percorso non è escluso di imbattersi nelle grandi orme di un orso!( sono facilmente riconoscibili). A Pescasseroli, essendo anche una stazione sciistica, non mancano le possibilità di alloggio, per esempio allhotel Scoiattolo ( tel. 0863-91340) oppure al più economico da Peppe di Sora( tel. 0863-91908) che è anche un ottimo ristorante. Altro sentiero suggestivo è quello che da Civitella Alfedena sale alla Camosciara e prosegue attraversando la Valcanneto, per i rifugi di Forca Resuni e Acquanera, sino a giungere al Santuario della Madonna di Canneto.( è un itinerario più lungo del precedente). Per avere ogni sorta di informazione sulle escursioni e sui sentieri è consigliabile rivolgersi ai centri di visita presso le aree faunistiche. Allinterno del parco alcuni paesi meritano senzaltro una visita: oltre a Scanno la necropoli dei Marsi ad Amplero, Alfedena, Lecce dei Marsi, labbazia di S. Vincenzo al Volturno nella parte molisana, Villetta Barrea.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Abruzzo
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati