Cerca nel sito
Lazio Passoscuro biodiversità slow food

Il fondale unico di Passoscuro

Tesoro della biodiversità tout court, nascosto a pochi chilometri da Roma, Passoscuro è la meta ideale degli abitanti capitolini in cerca di identità preziose 

Mare
Thinkstock
Mare
Da Civitavecchia, porto industriale dal quale si muovono grandi navi e rotte commerciali, passando per il profilo mistico del Monte Circeo a San Felice Circeo, il litorale romano cambia radicalmente forma, umori e vegetazioni. 
 
Tra le località da visitare, immerse nella natura e dal passato storico, c’è il comune di Passoscuro. Paese di tremila abitanti, amato dai romani meno mondani oltre che da Federico Fellini che qui girò il finale de La Dolce Vita, Passoscuro è un luogo dall’identità definita soprattutto grazie al fondale ricco di preziose sorprese. In particolare, i bassi fondali dalla sabbia fine e la corrente, che non si infuria mai troppo con i bagnanti, trasformano il luogo in un esempio prezioso di ambiente bio-diversamente ricco.

Regina locale è la tellina romana, variante della tellina mediterranea, mollusco dal sapore addolcito rispetto alle varianti continentali che deve le specifiche caratteristiche organolettiche al particolare ecosistema. Come spiega Francesca Rocchi, vicepresidentessa di Slow Food Italia, è l’originale granulometria della sabbia, alimentata anche dai sedimenti delle acque del Tevere, a caratterizzare il fondale tirrenico e a renderlo il luogo di sviluppo privilegiato della celebre tellina.

Grazie al clima mite ed al fondale particolarmente accogliente, la tellina cresce in forma più piccola rispetto alla variante tradizionale, esaltando le proprietà meno saline e più armoniose al palato. Per questo motivo dal 2009, la località è diventata un Presidio vero e proprio che cerca di proteggere l’ecosistema dai rischi del ripascimento della spiaggia e dall’inquinamento eccessivo. Questi fattori, uniti alla cementificazione eccessiva, allo sfruttamento delle coste e all’importazione di grosse quantità di sabbia provenienti da altre zone, minacciano l’habitat prezioso del fondale, la cui intrinseca specificità, è patrimonio ambientale bisognoso di urgenti salvaguardie.

SCOPRI TUTTE LE MERAVIGLIE NATURALI D'ITALIA
 
 
 
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati