Cerca nel sito
Alberghi Diffusi Veneto Costauta di Costalta

Costauta, nelle case in legno sulle Dolomiti Bellunesi

Natura e relax nell’albergo diffuso di Costalta, sul pendio del Monte Zovo

albergo diffuso Costalta, Veneto
alberghidiffusi.it
Costauta
Una località incastonata tra le montagne delle Dolomiti Bellunesi e immersa tra boschi secolari. Costalta si trova a pochi chilometri da San Candido, Dobbiaco e dalla ben più nota Cortina d’Ampezzo.
 
 
Un luogo in cui il sapore di un mondo antico sembra essere rimasto intatto nel tempo. Costalta si trova in una posizione che offre una vista suggestiva sull’intera vallata di Santo Stefano. In questa località è possibile visitare il museo etnografico Casa “Angiul Sai”, che ospita la storia dell’architettura rurale montana.
 
COSTAUTA: LA MAGIA DELLA MONTAGNA IN UN ALBERGO DIFFUSO
 
Costalta, in ladino dolomitico “Costauta”, è un paese di origine medievale. Fino agli inizi del Novecento le case erano tutte di legno. Di queste ne sono rimaste intatte una trentina, costruite con travi squadrate e sovrapposte ad incastro. Nel paese, dal 2000 al 2010, ogni anno sono state realizzate sculture in legno, una per ogni casa antica, che raccontano la vicenda di un paese che valorizza il passato guardando al futuro. Qualsiasi stagione è opportuna per soggiornare tra le case di legno e quelle di muratura di questo paese posto sul pendio del Monte Zovo.
 
 
È qui che nasce l’albergo diffuso Costauta, una struttura che si sviluppa nelle tipiche case montane dotate di tutti i servizi per una vacanza all’insegna del relax e della tranquillità. Nelle case a disposizione è offerto il servizio di pernottamento e prima colazione ma, per chi lo desiderasse, anche la possibilità di cucina e ristorante. Splendide passeggiate e paesaggi straordinari fanno da sfondo a soggiorni a contatto con la natura e con la gente del posto. Fra i prati spuntano gli antichi tabié che ospitano ancora pecore, capre e mucche. Sui sentieri che dai boschi e dai prati portano alle case, un giorno di luglio del 1987 è sceso a piedi, incontrando la gente, papa Giovanni Paolo II, Karol Wojtyla. Il tratto è stato chiamato da allora la “Via del Papa”. Nei dintorni è possibile praticare diverse attività, come il ciclismo e l'escursionismo. 
 
albergodiffusocostauta.it
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati