Cerca nel sito
ligura natura trekking itinerari 

Cinque Terre, suggestioni letterarie nel Parco dedicato a Montale

Eugenio Montale scrisse Ossi di Seppia ispirandosi proprio alle Cinque Terre

Scorcio di Monterosso
©iStockphoto
 Cinque Terre, panorama di Monterosso
Trapiccole spiaggette bagnate da acque limpide, pittoreschi borghi a picco sul mare, ampi terrazzamenti coperti di vigneti e incorniciati da caratteristici muretti a secco, antichi santuari arroccati, lunghi sentieri panoramici e profumi e sapori d'altri tempi, le Cinque Terre sono uno di quei luoghi che suscitano pensieri ed emozioni indimenticabili. Il loro fascino, le bellezze paesaggistiche ed il patrimonio storico, artistico e culturale le hanno rese uno dei siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO e, prima ancora, hanno fornito ispirazione ad uno dei più autorevoli esponenti della poesia italiana. Sono proprio le Cinque Terre, infatti, ad aver suggerito ad Eugenio Montale i versi della sua celeberrima raccolta Ossi di Seppia. Non è un caso, dunque, che a Monterosso, in occasione del quarantesimo anniversario dell'assegnazione del premio Nobel per la letteratura al poeta nel 1975, sia nato il Parco Letterario Eugenio Montale che consente ai visitatori di ammirare i luoghi che hanno ispirato l'autore. Seguendo gli itinerari proposti, si potranno ammirare i paesaggi delle Cinque Terre con gli occhi del poeta cogliendo l'occasione per entrare in contatto con la ricchezza della natura di questo angolo di Liguria.

I percorsi da intraprendere alla scoperta del Parco sono davvero numerosi ed ognuno offrirà una interessante chiave di lettura delle Cinque Terre a cavallo tra natura, storia e letteratura. Passeggiando si ammireranno le bellezze del borgo ed i paesaggi circostanti incontrando alcune delle specie naturalistiche presenti nella raccolta Ossi di Seppia, da quelle indigene tipiche della vegetazione costiera, come il finocchio marino, l’elicriso, la cineraria marittima, la ginestra, l’alaterno, il terebinto, a quelle più esotiche come l'Agave americana. Proprio questa pianta originaria dell'America Centrale, ma ormai naturalizzata in tutte le regione a clima temperato del bacino del Mediterraneo, farà da filo conduttore ad una interessante passeggiata in programma per sabato 5 ottobre con i Carabinieri del Reparto Parco Nazionale “Cinque Terre”.

L'itinerario, che prende il nome di “L'Agave sullo Scoglio”, parte dalla sede del Reparto Carabinieri Parco Nazionale “Cinque Terre” a Monterosso dove, prima di intraprendere il cammino, verrà illustrata l'attività dei Carabineri Forestali all'interno del Parco Nazionale. L'appuntamento è alle 10 del mattino e la passeggiata, semplice e piacevole, si snoderà lungo la strada pedonale via Fegina, che sale verso il Convento dei Cappuccini, per poi ridiscendere al mare e proseguire lungo via Corone e terminare, verso le ore 12.30, lungo la passeggiata a mare di Monterosso. 

Leggi anche
Cinque Terre, spiagge e borghi
Su e giù per le Cinque Terre a piedi o a pedali

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati