Cerca nel sito
cinque terre liguria natura itinerari

Cinque Terre, rinasce la vigna storica della Maddalena

L'antica villa di Monterosso rinasce con una installazione artistica bio

Scorcio di Monterosso
©iStockphoto
 Cinque Terre, panorama di Monterosso
E' un anno speciale per la tradizione vinicola delle Cinque Terre. A Monterosso, infatti, sta rinascendo lo storico vigneto dell'Eremo della Maddalena, uno dei più grandi e antichi delle Cinque Terre. Un luogo speciale, dunque, riportato agli antichi splendori grazie all'impegno di Elisabetta Cocciolo, titolare dell’Eremo della Maddalena e alla collaborazione con Marzia Raggi, dell’azienda agricola Ascià e proprietaria, con il marito Giancarlo, della cantina Sassarini che quest’anno festeggia il suo mezzo secolo di produzione di vino delle Cinque Terre.

Proprio in questo luogo di pace un tempo scelto dai monaci benedettini, la storia e la natura tornano a vivere insieme valorizzandosi l'un l'altra. Per celebrare questo evento, è stato scelto di aggiungere a questo affascinante binomio un terzo elemento che si fonde alla perfezione con gli altri due. Si tratta dell'arte che ha varcato le soglie dell'Eremo della Maddalena e della sua splendida vigna rimessa a nuovo attraverso una speciale installazione bio dedicata alla natura, alla sua interpretazione ed alla sua bellezza. La creazione, realizzata dall'artista trentino Marco Nones, numero uno della Land Art italiana, vincitore del Premio d’arte Expo 2015 e fondatore del Parco d’arte delle Dolomiti di Fiemme “RespirArt”, prende il nome di “A radici scoperte, il bosco sottosopra”.

Inaugurata con un evento speciale, non a caso dedicato all'arte e al vino, che si è tenuto lo scorso sabato e che ha riempito il chiostro dell'Eremo di sommelier, degustazioni e prestigiose etichette vinicole, l'installazione veglia sul Mar Ligure dall'alto dell'abitato proponendo un'interpretazione inedita e capovolta del bosco che indaga in profondità nella sua essenza offrendo spunti di riflessione e contemplazione della splendida natura di questi luoghi. Non a caso l'artista, nel plasmarla, si è ispirato proprio all'armonia delle terre che circondano l'Eremo, oggi incantevole dimora storica, dando vita ad un'opera d'arte ambientale fatta di arbusti e radici di corbezzoli che si fondono in un abbraccio e in un intreccio di grande suggestione che valorizza tanto l'Eremo quanto l'antico vigneto della Maddalena.

Padre Renato Brenz Verca del Convento dei Cappuccini di Monterosso ha benedetto la dimora, la sua vigna e l'installazione che però, come tutte le cose che nascono dalla natura e, dunque, dalla vita non sarà eterna, ma durerà quanto le sue componenti saranno in grado di resistere alla loro biodegradabilità.

Leggi anche
Cinque Terre, spiagge e borghi
Su e giù per le Cinque Terre a piedi o a pedali

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE




Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100