Cerca nel sito
Alberghi diffusi Lazio - Chalet del Capriolo di Cervara di Roma

Chalet del Capriolo, in vacanza sulle Alpi romane

L’albergo diffuso di Cervara di Roma nel Parco Naturale dei Monti Simbruini

monti simbruini montagna inverno natura neve
Courtesy of ©PR Monti Simbruini/Parks.it
Monte Viglio
Cervara di Roma è un piccolo villaggio a 70 km dalla capitale. Un luogo tranquillo e affascinante, dove il verde della vegetazione incontra le rocce di montagna e i colori delle case circostanti. Cervara di Roma è anche il punto di ingresso - a 1.053 metri sul livello del mare - nella più grande area protetta del Lazio, il Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini. 
 
Leggi anche: VACANZE IN MONTAGNA SENZA STRESS (Stile.it)
 
Le case di montagna sono circondate da altipiani carsici e faggete. La frazione di Campaegli è caratterizzata dalle case tradizionali in legno e pietra, dove i turisti possono praticare sport come lo sci di fondo e lo sleedog, ma anche andare a cavallo. Proprio a Campaegli si sviluppa l’albergo diffuso Chalet del Capriolo che offre agli ospiti l’esperienza di vita di un paese attraverso il soggiorno in diverse strutture dello stesso abitato, fornendo gli stessi servizi di un albergo.
 
CHALET DEL CAPRIOLO: SOGGIORNI DI PURO RELAX SULLE ALPI ROMANE
 
Sospeso tra l’Alto Lazio e l’Abruzzo, lo Chalet del Capriolo offre 36 posti letto all’insegna di un’ospitalità genuina e spogliata del superfluo. Dal paesaggio che circonda Cervara di Roma, candidamente innevato durante l’inverno, alle visite delle ricchezze culturali di questo fazzoletto di Lazio, l’albergo diffuso offre vacanze all’insegna del relax.
 
Leggi anche: LA FELICITA’ E’ NEL BORGO (Stile.it)
 
Sulle Alpi romane, immersi nella tranquillità tra strette strade lastricate in pietra, archi in mattoni, antiche scale e pittoreschi murales, è possibile gustare la cucina tipica grazie a una cucina interna e alla tavernetta del circolo. Dall'inizio del XIX secolo, la bellezza naturale di Cervara di Roma ha attirato artisti che hanno lasciato testimonianza del loro soggiorno e hanno reso omaggio al villaggio attraverso il loro lavoro. Dal pittore francese Ernest Hebert a Joseph Anton Koch. Ma anche Bartolomeno Pinelli, il più prolifico illustratore romano che ha dedicato molte delle sue opere al villaggio, e pittori come Jean-Baptiste Camille Corot, Karl von Blaas e l'austriaco Oskar Kokoschka, che visse a Cervara nel 1930. Ennio Morricone è stato nominato cittadino onorario nel 2006.
 
Da visitare la Chiesa di Maria Santissima della Visitazione, costruita in pietra nei pressi della rocca medievale, che conserva ancora l'ingresso quattrocentesco, e la Chiesa di Santa Maria della Portella, costruita nella seconda metà del XVI secolo nei pressi del paese, dove domina la valle dell'Aniene.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100