Cerca nel sito
Lega, mostra Viareggio

Viareggio riscopre l'arte di Silvestro Lega

Al Centro Matteucci per l'Arte Moderna venti capolavori di Silvestro Lega mai esposti al pubblico sono riuniti per la prima volta in una mostra

Ritratto di Elisa Fabbroni
Studio Esseci
Silvestro Lega - Ritratto di Elisa Fabbroni
Ruota attorno allo straordinario ritrovamento dei “Ritratti Fabbroni”, uno dei nuclei fondamentali dell’attività giovanile dell'artista la mostra Silvestro Lega. Storia di un’anima. Scoperte e rivelazioni che proposta dalla Fondazione Matteucci per l’Arte Moderna di Viareggio sarà visitabile fino al primo novembre. Curata da Giuliano Matteucci e Silvio Balloni, l'esposizione svela una precisa selezione di opere di Lega, tutte documentatissime, che proprio in questo contesto vengono ufficialmente aggiunte al catalogo generale del grande macchiaiolo. Alcune decisamente clamorose, rappresentano il frutto di indagini condotte lungo diversi anni, stimolate da ricerche in archivi pubblici e privati, in Italia e all’estero.

Perché andare
Il percorso espositivo mette in scena dunque 20 capolavori di Lega mai visti, ritrovati attraverso 30 anni di ricerche in archivi e case private. Il percorso suddiviso in sezioni cronologico-tematiche tende, seppure in termini riassuntivi, a ricomporre nell’evidente omogeneità lo straordinario spaccato della vicenda umana e artistica del pittore. In mostra anche gli studi preparatori di “Tra i fiori del giardino”, “L’educazione al lavoro”, “L’elemosina” e “La lezione” che, collocati accanto alla redazione finale, ne attestano il meditato ed analitico processo creativo.

Da non perdere
La mostra offre l’opportunità di scoprire una cospicua serie di opere rintracciate negli ultimi anni. Tra le novità eclatanti, “Tiziano e Irene di Spilimbergo”, ricordato dallo stesso Lega come uno dei lavori più rappresentativi del periodo accademico, “Visita alla balia”, nella versione presentata a Parma e a Torino nel 1870, che precede l’altra di Palazzo Pitti, “Il cuoco”, inviato all’Esposizione Universale di Parigi del 1878, la redazione intermedia de “La lezione”, la grande tela donata nel 1898 dalla Regina Margherita di Savoia al Municipio di Peschiera del Garda, il cosiddetto “Cofanetto Tommasi”, dono del pittore al giovane allievo Angiolo Tommasi e alla moglie Adele, in occasione della nascita del primogenito Ugo.

SILVESTRO LEGA. Storia di un’anima. Scoperte e rivelazioni
Fino al primo novembre
Luogo: Centro Matteucci per l’Arte Moderna, Viareggio
Info: 0584 430614
Sito: www.centromatteucciartemoderna.it


CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati