Cerca nel sito
Antonio Balestra, mostra, Verona

Verona rende omaggio ad Antonio Balestra

Una mostra di oltre 60 opere in occasione del 350mo anniversario della nascita del pittore veronese.

Venere e Ippomene
Ufficio stampa CasadoroFungher
Antonio Balestra - Venere e Ippomene
In occasione del trecentocinquantesimo anniversario della nascita del pittore veronese, apre oggi presso il Museo di Castelvecchio, la mostra Antonio Balestra. Nel segno della grazia. Antonio Balestra nasce, vive parte della sua vita e infine muore a Verona, ma il suo profilo e la sua attività vanno ben oltre i confini della città: già la sua formazione, avvenuta a Roma alla scuola di Carlo Maratti tra il 1691 e il 1694, lo pone a contatto con una fervida realtà artistica contemporanea. Con questo bagaglio culturale, vive tra la città natale e Venezia, dove fino al 1718 ricopre un ruolo di primissimo piano nello sviluppo della pittura veneziana ed europea.
 
Perchè andare
L’esposizione curata da Andrea Tomezzoli presenta oltre sessanta opere fra dipinti, disegni, incisioni e volumi a stampa, provenienti da prestatori pubblici e privati, italiani ed europei. Il percorso espositivo si articola in otto sezioni: attorno ad alcuni dipinti particolarmente significativi, grande spazio è dedicato al disegno e all’incisione, in modo da rivelarne la stretta correlazione e da far emergere il genio compositivo del pittore. Ne risulta un percorso coerente e chiaro anche sotto l’aspetto didattico: si illustrano le vicende ideative ed esecutive, il rapporto dell’opera pittorica con un determinato contesto culturale e la fortuna attestata dalla traduzione a stampa.
 
Da non perdere
Ricordiamo che la mostra, allestita nella Sala Boggian del Museo di Castelvecchio, prosegue la serie di esposizioni tradizionalmente organizzate dalla Direzione Musei d’Arte Monumenti, dedicate a importanti artisti veronesi o che hanno operato in città, come: Alessandro Turchi detto l'Orbetto (1578-1649); Louis Dorigny 1654-1742: un pittore della corte francese a Verona; Paolo Farinati 1524-1606. Dipinti, incisioni e disegni per l'architettura; Per Girolamo Dai Libri (1472-1555), pittore e miniatore del Rinascimento veronese.
 
Antonio Balestra. Nel segno della grazia
Dal 19 novembre al 19 febbraio 2017
Luogo:  Museo di Castelvecchio - Sala Boggian, Verona
Info: 045 8062611
Sito: museodicastelvecchio.comune.verona.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati