Cerca nel sito
I Vivarini, mostra, Conegliano

Veneto: Conegliano celebra i Vivarini

Al via presso Palazzo Sarcinelli la prima grande mostra incentrata sulla straordinaria produzione quattrocentesca della celebrata famiglia di pittori

Annunciazione<br>
Villaggio Globale International
Bartolomeo Vivarini – Annunciazione, 1472
Apre oggi i battenti presso Palazzo Sarcinelli la prima mostra mai realizzata sui Vivarini, la famiglia di artisti muranesi in primo piano nel magico panorama dell’arte veneziana del Quattrocento, che giunse a contendere il primato alla celeberrima bottega dei Bellini. Il grande evento espositivo intitolato “I Vivarini. Lo splendore della pittura tra Gotico e Rinascimento” presenta un prezioso nucleo di opere fortemente rappresentative del percorso artistico e della loro diffusione al di qua e al di là dell’Adriatico. Capolavori che testimoniano altresì i contatti e gli influssi di Antonio, del fratello Bartolomeo e del figlio di Antonio Alvise, con alcuni dei più importanti protagonisti della pittura del primo Rinascimento italiano come Mantegna, Squarcione, Filippo Lippi, Andrea del Castagno, Paolo Uccello, oltre ai pittori veneziani.

Perché andare
La mostra, curata da Giandomenico Romanelli con Clara Gelao, Franca Lugato e Giovanni Valagussa, avvia una prima importante e inedita riflessione su questi protagonisti del Quattrocento lagunare ancora tutti da studiare. L’esposizione riunisce, infatti, selezionate tavole, esemplari pale d’altare e polittici delicatissimi per trasporto e conservazione (complessivamente oltre 40 opere) squarciando con coraggio il velo sui Vivarini e suggerendo interrogativi e confronti. Il percorso espositivo analizza complessivamente sei decenni (tra il 1440 e il 1503) d’attività seguendo i percorsi individuali e comuni dei tre protagonisti, e indagandone i caratteri e le peculiarità. L’esposizione consente inoltre di capire che cosa essi abbiano lasciato in eredità alla cultura pittorica veneta del Cinquecento e attraverso le opere emblematiche ora riunite, alcune delle quali opportunamente restaurate in funzione della mostra, illustra il loro ramificato itinerario di arte e vita.

Da non perdere
In mostra si possono ammirare, per la prima volta riuniti, dipinti eccezionalmente trasferiti dalle loro sedi naturali - come il polittico di Antonio dalla basilica Eufrasiana di Parenzo, prima opera firmata e datata (1440) dal capostipite della bottega ma anche tavole realizzate per committenti pugliesi, come la pala dal Museo Nazionale di Capodimonte e quella geniale dalla basilica di San Nicola di Bari, entrambe di Bartolomeo, tra i primissimi e più originali esempi di “Sacra Conversazione” a spazio unificato.

I Vivarini. Lo splendore della pittura tra Gotico e Rinascimento
Dal 20 febbraio al 5 giugno 2016
Luogo: Palazzo Sarcinelli, Conegliano (TV)
Info: 0438 1932123
Sito: www.mostravivarini.it

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati