Cerca nel sito
Impressionismo, mostra, Treviso

Treviso: Da Monet a Cezanne, l'Impressionismo

Al Museo di Santa Caterina una mostra racconta le numerose storie dell'Impressionismo da Monet a Cezanne

Claude Monet
StudioEsseci
Claude Monet – La casa dell'artista ad Argenteuil, 1873
La pittura francese del XIX secolo è al centro di una grande esposizione allestita  fino al 17 aprile 2017 nelle sale del Museo di Santa Caterina a Treviso. “Storie Dell’impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin” racconta infatti  le varie storie dell’impressionismo attraverso dipinti, fotografie e incisioni a colori su legno. Curata da Marco Goldin, la mostra illustra  non solo quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento, ma anche quanto la pittura in Francia avesse prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del “Salon”, l'esposizione periodica di pittura e scultura, che si svolgeva in quegli anni al Louvre di Parigi. 
 
Perché andare
Il percorso espositivo presenta 140 opere divise in sezioni d’impostazione tematica sui grandi argomenti del ritratto, della figura, della natura morta e del paesaggio che consentono al visitatore di percorrere un cammino tra capolavori che hanno segnato una delle maggiori rivoluzioni nella storia dell’arte di tutti i tempi. In mostra capolavori di Manet, Renoir, Monet, Degas, Van Gogh, Gauguin e Cezanne provenienti da alcuni tra i principali musei del mondo, ma anche da collezioni private. Oltre alla pittura del Salon ad essere messa in rapporto con l’impressionismo è anche la fotografia, soprattutto nell’ambito del paesaggio che rievoca il mare o la foresta di Fontainebleau e le celeberrime incisioni a colori su legno di Hiroshige e Hokusai.
 
Da non perdere
Fra i capolavori in mostra segnaliamo “La casa dell’artista ad Argenteuil” e la “Passeggiata sulla scogliera a Pourville” di Claude Monet entrambi provenienti dall'Art Institute di Chicago, “Le rondini” di Edouard Manet e “Mademoiselle Irène Cahen d’Anvers” di Pierre-Auguste Renoir. E poi ancora “Salici potati al tramonto” e “Campo di grano in un paesaggio collinare” di Vincent van Gogh entrambi prestito del Kröller-Müller Museum di Otterlo, “Gli antenati di Tehamana (Merahi metua No Tehamana)” di Paul Gauguin e “Madame Lisle e Madame Loubens” sempre dall'Art Institute.
 
STORIE DELL’IMPRESSIONISMO
Fino al 17 aprile 2017
Luogo: Museo di Santa CaterinaTreviso, 
Info: www.lineadombra.it
 
 
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100