Cerca nel sito
Foto/Industria, Rassegna, Fotografia, Bologna

Terza edizione per Foto/Industria a Bologna

La fotografia dell’industria e del lavoro torna nella celebre città emiliana

Mitch Epstein
©Mitch Epstein, Courtesy of The Artist and of The Walther Collection Neu-Ulm
American Power, centrale a carbone Amos, Raymond, West Virginia, 2004
Fino al 19 novembre è possibile visitare in 13 storiche sedi espositive di Bologna e al MAST  la Biennale Foto/Industria, dedicata alla fotografia dell’industria e del lavoro. In questa terza edizione della rassegna intitolata “Etica ed Estetica al Lavoro”, il direttore artistico e curatore Francois Hèbel porta in Italia i grandi fotografi, per scoprire i loro progetti più originali e rilevanti, il loro sguardo unico, la loro straordinaria capacità di indagare il rapporto tra l’uomo e il lavoro nei suoi aspetti sociali, economici, politici e geopolitici, filosofici, spirituali.
 
PERCHE' ANDARE
 
Le mostre che invitano il visitatore alla scoperta del centro storico di Bologna raccontano “il lavorare” nelle sue molteplici espressioni. Fra gli autori ospitati dalla rassegna segnaliamo Alexander Rodchenko, il ceco Josef Koudelka con i suoi paesaggi industriali fotografati nell’arco di trent’anni e Lee Friedlander con le immagini realizzate per l’impresa. E poi ancora il ciclo American Power di Mitch Epstein che documenta come la produzione di energia sia onnipresente nel paesaggio, le composizioni astratte di Mathieu Bernard- Reymond, le immagini dell' addestramento degli astronauti di Vincent Fournier e il reportage sugli stabilimenti industriali dismessi che attendono la riconversione in uffici dell’inglese John Meyers. Fra i fotografi italiani è presente Michele Borzoni con immagini di sconfinati spazi di lavoro nelle società di servizi di oggi e Mimmo Jodice con le inedite immagini dei bambini al lavoro nelle vie di Napoli.
 
DA NON PERDERE
 
All'interno della rassegna sono due le mostre curate da Urs Stahel. La prima nella PhotoGallery del MAST è dedicata a Thomas Ruff un fotografo che incarna il prototipo dell’artista dedito alla ricerca, demiurgo dell'immagine, per cui l’apparecchio fotografico costituisce molto più di un mero dispositivo meccanico di registrazione ottica, piuttosto una macchina generatrice di immagini attraverso la quale trasformare gli elementi della realtà in un nuovo materiale visivo che parla di macchine e di energie. La seconda, all’ex Ospedale degli Innocenti, mostra le immagini di grande formato che Carlo Valsecchi ha realizzato nel sito produttivo di Philip Morris inaugurato nel 2016 a Crespellano-Valsamoggia (Bologna) e dove la ricerca tecnologica punta a rivoluzionare la vita di molte persone, creando un futuro migliore.
 
BIENNALE FOTO/INDUSTRIA 2017
Fino al 19 novembre 2017
Luogo: Sedi varie, Bologna
Info: www.fotoindustria.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati