Cerca nel sito
Mario Bellini, retrospettiva, Milano

Mostre a Milano: Mario Bellini. Italian Beauty

Alla Triennale una grande retrospettiva ripercorre le tappe fondamentali della carriera dell'architetto e designer milanese

Department of Islamic Arts of Louvre
Ufficio Stampa Triennale 
Mario Bellini - Department of Islamic Arts of Louvre, 2012
Fino al prossimo 19 marzo la Triennale di Milano dedica una mostra all’intera opera dell’architetto milanese Mario Bellini. La retrospettiva intitolata Italian Beauty vuole essere un dovuto omaggio, all’opera poliedrica e singolare del progettista italiano che non solo ha disegnato arredi e oggetti che sono entrati nelle case e negli uffici di tutto il mondo, spesso anticipando o rivoluzionando gusto e stile, ma anche progetti su grande scala come Centri Congressi, Fiere, Musei  in tutto il mondo.
 
Perchè andare
Curata da Deyan Sudjic, direttore del Design Museum di Londra, la rassegna si snoda lungo un percorso che inizia da un Portale/Biblioteca, e prosegue lungo una Galleria, una Piazza e quattro Stanze. All’ingresso un grande "Portale/Biblioteca" accoglie, infatti, il visitatore ed espone modelli di architettura, immagini, arredi, oggetti. Quattro grandi Stanze laterali più una Piazza centrale, connesse da una magica Galleria di specchi, illustrano le molte tematiche del lavoro di Bellini. In particolare, nelle Stanze l’architettura è riprodotta con filmati ed immagini “immersive”, proiettati a tutta altezza sulle pareti/schermo delle sale. Tra questi uno dei più spettacolari rivela con riprese dall’alto il “Dipartimento delle Arti Islamiche” del Louvre di Parigi, inaugurato nel 2012. Nella Piazza il tema guida è il “mostrare”, in molte delle sue declinazioni, da come mostrare un quadro al mostrare il “mondo” di Bellini, con alcuni dei suoi riferimenti d’elezione, racchiuso in una sorta di “wunderkammer”. Nella Galleria sono infine presenti arredi, oggetti, macchine, progetti, fotografie e concetti, raccontati sul pavimento e alle pareti. 
 
Da non perdere
Tra le varie icone presenti in mostra segnaliamo la P101, primo personal computer al mondo realizzato per Olivetti nel 1965 e “Quaderno”, progenitore dei laptop e ultimo progetto di Bellini per Olivetti, datato 1992. E poi ancora La “Divisumma 18”, l’antesignano del touch screen e il “Pop”, celebre e coloratissimo mangiadischi portatile. Una sezione è inoltre dedicata ai principali progetti in corso, dall’Antiquarium forense accanto al Colosseo di Roma, museo che racconterà le origini di Roma antica, ad una futuristica sedia in plastica ora in fase di messa a punto.
 
MARIO BELLINI. Italian Beauty
Fino al 19 marzo 2017
Luogo: Triennale di Milano
Info: 02 724341
Sito: www.triennale.org
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100