Cerca nel sito
Damian Ortega, personale, HangarBicocca

Milano: Damián Ortega alla Bicocca

Fino all'8 novembre, lo spazio dello Shed dell'Hangar Bicocca sarà invaso dal percorso espositivo della prima personale in Italia dell'artista messicano

Casino
http://www.hangarbicocca.org/
Veduta dell'installazione “Casino”. Foto: Agostino Osio
S'intitola “Casino” la prima mostra personale in Italia dedicata a Damián Ortega, uno degli artisti più interessanti del panorama contemporaneo degli ultimi vent’anni. Affermatosi nella seconda metà degli anni Novanta come uno dei più interessanti artisti contemporanei, la poetica di Ortega ha come fulcro l’esplorazione e l’utilizzo di oggetti comuni di cui l’artista sovverte funzione e significato con una personale e sottile ironia. La sua pratica artistica si declina attraverso l’utilizzo di medium e linguaggi diversi – dall’installazione alla fotografia, dall’immagine in movimento alla performance, concretizzandosi in progetti e interventi che coinvolgono forme e scale molteplici: esplose e decostruite, le sue opere indagano le forme fondamentali della scultura, il rapporto con lo spazio e i processi di trasformazione della materia.

Leggi anche: A MILANO CON LE SCULTURE DI BOSCO

Perché andare
La mostra curata da Vicente Todoli? offre un ampio sguardo sulla pratica dell’artista attraverso la presentazione di sculture, installazioni e film dai primi anni Novanta ai lavori più recenti. Il percorso espositivo e? composto da diciannove opere, di piccole e grandi dimensioni, che dialogano con lo spazio dello “Shed” di Hangar Bicocca. Al suo centro e? collocato il progetto The Beetle Trilogy [La trilogia del Maggiolino]: un racconto “epico” su un Maggiolino Volkswagen, tra le automobili più iconiche dell’epoca contemporanea. Nello spazio convivono materia ed energia, accelerazioni e dispersioni, esplosioni e implosioni di forme e oggetti di uso comune che danno vita a un insieme dinamico e vitale in cui tempi, azioni e suoni si sovrappongono e interagiscono tra loro.

Leggi anche: EXPO 2015: ITALIA E CINA UNITE NELL'INCISIONE

Da non perdere
Fra le opere in mostra oltre al celebre The Beetle Trilogy in cui Damian Ortega utilizza il Maggiolino Volkswagen nella realizzazione di questo corpus di opere che comprende un’installazione (Cosmic Thing, 2002), una performance (Moby Dick, 2004) e un film (Escarabajo, 2005), segnaliamo l'installazione Hollow/Stuffed: market law (2012). L'opera replica l’immagine scoperta dall’artista in un quotidiano, in cui veniva riportata la notizia del ritrovamento di un sottomarino utilizzato dai Narcos per il trasporto di cocaina in Sud America. Il veicolo era realizzato con materiali di uso comune come la fibra di vetro. Ortega, affascinato da questo ritrovamento, produce in scala ridotta, un sottomarino costituito da numerosi sacchi alimentari biodegradabili ripieni di sale e appesi al soffitto mediante cavi d’acciaio. Infine l'installazione Controller of the Universe (2007) si presenta come un’esplosione di centinaia di utensili da lavoro dall’aspetto datato – come seghe, piccozze e martelli – trovati dall’artista in diversi mercatini dell’usato di Berlino e sospesi in aria attraverso dei fili. Il centro di questo vortice di oggetti e? contraddistinto da uno spazio vuoto accessibile allo spettatore da quattro vie d’ingresso, che, come degli assi cartesiani, dividono la struttura in altrettante sezioni equivalenti.

Casino
Fino all'8 novembre
Luogo: Fondazione Hangar Bicocca, Milano
Info: 02 66 11 15 73
Sito:  http://www.hangarbicocca.org/


*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook  


CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati