Cerca nel sito
Umberto Boccioni, mostre Milano 2016 Palazzo Reale

Milano celebra Boccioni: 280 opere a Palazzo Reale

Una grande mostra in occasione della ricorrenza del primo centenario della morte dell'artista

Elasticità
www.palazzorealemilano.it
Umberto Boccioni - Elasticità, 1912  
Evidenzia il percorso artistico e la levatura internazionale con particolare riguardo per la sua attività milanese la mostra che Palazzo Reale dedica ad Umberto Boccioni nella ricorrenza del primo centenario della morte. Si tratta di “Umberto Boccioni (1882 - 1916). Genio e Memoria”, una grande esposizione curata da Francesca Rossi (Castello Sforzesco) e Agostino Contò (Biblioteca Civica di Verona) che presenta circa 280 opere tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d’epoca, libri, riviste e che sarà visitabile fino al 10 luglio 2016.
 
Perchè andare
La mostra offre un percorso selettivo sulle fonti visive che hanno contribuito alla formazione artistica e all’evoluzione dello stile dell’artista. Per la prima volta Milano riunisce il ricchissimo patrimonio dell’artista dalle collezioni e dagli archivi dei suoi musei. Le opere, in relazione con le nuove fonti, saranno esposte insieme alcorpus integrale dei 60 disegni del Castello Sforzesco filo conduttore del percorso espositivo. La rassegna sviluppata in ordine cronologico e per nuclei tematici, fonda la sua struttura anche su scritti e documenti identificati e catalogati di recente alla Biblioteca Civica di Verona. I materiali sono esposti in una sequenza articolata che approfondisce temi e aspetti cruciali della poetica di Boccioni quali lo sviluppo del concetto del dinamismo in rapporto alla figura umana, al ritratto, alla veduta paesaggistica e urbana.
 
Da non perdere
Fra le opere di Boccioni presenti nell'esposizione segnaliamo “Antigrazioso”, “Materia”, il “Dinamismo di un Ciclista, Cavallo + cavaliere + case”, “Forme uniche della continuità dello spazio”, “Materia e Dinamismo di un Ciclista”. In mostra anche “La fidanzata a Villa Borghese” di Giacomo Balla, alcune opere di Segantini, Previati, Fornara e di artisti che Boccioni conobbe in occasione dei suoi frequenti soggiorni parigini come Rodin (in mostra il bronzo “L’uomo che cammina” del Musée Rodin di Parigi) e Archipenko (in mostra la scultura “Camminando”, Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna).
 
Umberto Boccioni (1882 - 1916). Genio e Memoria
Fino al 10 luglio 2016
Luogo: Palazzo Reale, Milano
Info: 0292800821
Sito: www.palazzorealemilano.it
 
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati