Cerca nel sito
Macchiaioli mostre a Milano 2015 2016

L’incanto dei Macchiaioli a Milano

Al Poldi Pezzoli, una mostra riunisce le opere della collezione di Giacomo e Ida Jucker una raccolta eccezionale in cui spiccano i dipinti di Fattori e Lega

Che Freddo<br>
Ufficio Stampa Museo Poldi Pezzoli
Giuseppe De Nittis - “Che freddo!”
Dal 13 novembre 2015 al 29 febbraio 2016 la casa museo di via Manzoni presenta riunite, dopo più di quarant’anni, le opere della collezione di Giacomo e Ida Jucker nella mostra “L’incanto dei Macchiaioli nella collezione di Giacomo e Ida Jucker”. La mostra racconta la straordinaria avventura collezionistica di Giacomo Jucker, esponente della nota dinastia imprenditoriale affermatasi a Milano agli inizi del Novecento. Al nome dei due coniugi è legato il collezionismo di opere d’arte del secondo Ottocento italiano, in particolare dei Macchiaioli. Nella raccolta spiccano in particolare, come due poli contrapposti, i magnifici nuclei di dipinti di Giovanni Fattori e di Silvestro Lega.

Perché andare
Il percorso espositivo a cura di Andrea Di Lorenzo, Fernando Mazzocca e Annalisa Zanni offre al pubblico l’opportunità davvero straordinaria di rivedere la collezione al completo.  In mostra cinquantacinque opere di eccezionale qualità e importanza, tra le quali, della scuola dei Macchiaioli: “Costumi livornesi”, “Silvestro Lega che dipinge sugli scogli” “Signore in giardino”, “Il pittore Eugenio Cecconi che dipinge”, “La strada che sale”, “Cavalleggeri in avanscoperta”, “Ritratto di popolana” e “Cavallo al sole” di Giovanni Fattori; “Curiosità”, “Lettura romantica”, “La signorina Titta Elisa Guidacci”, “La bigherinaia”, “Profilo di donna” di Silvestro Lega; “Il Chiostro di Santa Croce”, “Stradina al sole”, “Il Campanile di Badia” e “Il Mugnone alle Cure” di Giuseppe Abbati; “Stradina al sole”,Settignano”, “Una via di Edimburgo”, “Bapin del Lilela” e “Strada alla Capponcina” di Telemaco Signorini; “Tramonto sull’Arno” di Giovanni Costa; “La raccolta del grano sull’Appennino” di Odoardo Borrani; “Lungomare” di Vincenzo Cabianca

Da non perdere
In esposizione anche celebri gemme del secondo Ottocento italiano, quali “Che freddo!” di Giuseppe De Nittis, “Autoritratto giovanile” di Giuseppe Carnovali detto Il Piccio, “La Principessa Antonietta Tzikos di St. Léger” di Daniele Ranzoni, “La bottega della fioraia” e “Il micio sulla Biancheria” di Giacomo Favretto, “Sole d’inverno” di Antonio Fontanesi,” La chiesa di San Giovanni a Carbonara” di Giacinto Gigante, “Scugnizzo col salvadanaio” di Antonio Mancini, “Gioia del colore” di Giovanni Segantini.

L’incanto dei Macchiaioli nella collezione di Giacomo e Ida Jucker
Fino al 29 febbraio 2016
Luogo: Museo Poldi Pezzoli, Milano
Info: 02 794889 | 02 796334
Sito: www.museopoldipezzoli.it

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati