Cerca nel sito
Milano Palazzo Reale Expo Milano 2015 Arte Lombarda

L’arte lombarda dai Visconti agli Sforza

Milano – A Palazzo Reale una mostra ripercorre l’arte lombarda dal Tardo Medioevo fino al Rinascimento

Madonna del Roseto<br>
www.viscontisforza.it
Michelino da Besozzo, Madonna del roseto, 1420
S’intitola Arte lombarda dai Visconti agli Sforza la mostra che al Palazzo Reale di Milano fino al 28 giugno prende in esame 250 opere che coprono i secoli dal primo Trecento al primo Cinquecento, dalla signoria dei Visconti a quella degli Sforza fino alla frattura costituita dall’arrivo dei Francesi. L’esposizione curata da Mauro Natale e Serena Romano, propone una rilettura della storia artistica lombarda, riconoscendo nelle aperture e nelle relazioni con gli altri territori una parte sostanziale della sua identità. La mostra è parte di Expo Milano 2015 in città, il palinsesto d’iniziative che accompagnerà la vita culturale della città durante il semestre dell’Esposizione Universale.

Leggi Anche: ARTS & FOODS" ALLA TRIENNALE DI MILANO

Perché andare
Il percorso della mostra si svolge attraverso una serie di tappe in ordine cronologico che costituiscono altrettante sezioni e sottosezioni, che illustrano la progressione degli eventi e la densità della produzione artistica, dalla pittura, alla scultura, dall’oreficeria, alla miniatura fino alle vetrate. Il percorso espositivo inizia con i decenni centrali del Trecento e illustra come i Visconti abbiano impresso una svolta fondamentale alla cultura lombarda, per poi passare al secolo successivo dove domina la figura di Gian Galeazzo Visconti personaggio chiave del tardo gotico lombardo. Nella terza sezione si passa al lungo regno di Filippo Maria Visconti prima di mettere a fuoco l’importanza capitale dello snodo figurativo che corrisponde alla fine dei Visconti e alla presa di potere di Francesco Sforza fino a tutto il periodo di governo di Galeazzo Maria Sforza. L’ultima sezione è dedicata agli anni di Ludovico il Moro e alla spaccatura provocata dalla sua caduta e dall’arrivo dei Francesi.

Leggi anche: MOSTRE EXPO 2015: A CREMONA L'ESTRO DI ARCIMBOLDO

Da non perdere
Nel percorso espositivo si ritrovano così opere di Giotto, Giovanni di Balduccio, Giovanni da Milano, Giusto de’Menabuoi, il Maestro di San Nicolò dei Celestini ma anche i manoscritti “Liber Pantheon” del 1331 e il “Libro d’Ore Bodmer” della Morgan Library e le splendide vetrate della chiesa di Santa Maria Matris Domini di Bergamo. E poi ancora i dipinti di Giovannino de’Grass, Michelino da Besozzo, Michelino di Verona, Vincenzo Foppa, Bonifacio Bembo, Zanetto Bugatto, Giovanni Antonio Amadeo e Bernardino Buttinone.

Arte lombarda dai Visconti agli Sforza
Fino al 28 Giugno 2015
Luogo: Palazzo Reale, Milano
Info: +39 02 884 65230 / 45181
Sito: http://www.viscontisforza.it


*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook  


+ Italia Inside Out: la fotografia racconta il Belpaese
+ Bergamo celebra Palma il Vecchio
+ Milano: dalla Scapigliatura al Divisionismo
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati