Cerca nel sito
Gartel, mostra, Warhol, Lecce

La Pop Art arriva a Lecce 

Alla galleria ART&CO stimolante confronto fra il maestro Warhol e Laurence Gartel

Andy Warhol 
SPAINI & PARTNERS
Andy Warhol - Drag Queens 2, 1974
Dopo Palazzo Bufalini a Spoleto e dopo il LuCCA – Lucca Center of Contemporary Art- la mostra  Warhol vs Gartel approda nei meravigliosi spazi della galleria ART&CO di Lecce. Curata da Maurizio Vanni l'esposizione mette a confronto fino al prossimo 16 settembre le opere del padre della Pop Art Andy Warhol e quelle del padre dell’Arte Digitale Laurence Gartel. La mostra indaga le caratteristiche espressive di Warhol e Gartel, accomunati dallo stesso spirito pop-digitale e dall'approfondimento intorno all'oggetto e al ritratto e arricchisce il confronto sottolineando le differenze stilistiche e temporali. Warhol con la sua irriverente moltiplicazione seriale dell’oggetto o dell'icona, Gartel con la sua capacità di proiettare al di là del presente e del reale le immagini che individua. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo prende le mosse da quando i due artisti hanno cominciato a sperimentare le potenzialità del mezzo digitale applicato, facendo diventare le loro opere un vero e proprio prodotto di comunicazione. Gartel ad esempio ha  lavorato spesso sui software, creando programmi per disegno e trasformando le immagini da lui create sul monitor in nuove ed inedite opere che hanno trovato uno spazio importante nel mondo dell’arte contemporanea. In mostra serigrafie e litografie storiche, come il 'Gianni Agnelli' del ’79 e il 'Mao' dell’89. Ma anche la copertina dell’LP 'The Velvet Underground & Nico' del 1967. "Il loro obiettivo era quello di scoprire la verità e non la realtà, quell’essenza del mondo e delle cose che poteva giungere all’uomo solamente tramite i mezzi di comunicazione di massa", aggiunge il curatore. "Da una parte Polaroid, registratore, Photomaton e serigrafia per Warhol, dall'altra Apple Macintosh (con programma Mac Paint), Commodore Amiga (abbinato al programma Deluxe Paint), la stampante Art Color Ink-Jet di Xerox, le novità di Canon con la macchina fotografica 760, le stampanti a getto d'inchiostro e i primi scanner per Gartel: tecniche - spiega Vanni - che contemplavano sempre più l’utilizzo della macchina e sempre meno il coinvolgimento diretto e 'fisico' dell’artista".
 
DA NON PERDERE
 
Se da un lato la mostra vuole mettere in luce i punti di contatto tra i due artisti, e in particolare il costante approccio alla sperimentazione e la capacità di indagine e uso del mezzo digitale, dall’altro ne sottolinea anche la distanza. Ne è prova il personale iter artistico che li porta a percorrere strade differenti con esiti altrettanto peculiari e autonomi. Warhol riproduce l’oggetto o il personaggio in modo seriale trasponendolo da un contesto quotidiano ad uno straordinario, facendolo così diventare un mito. Gartel ridisegna la realtà e la trasferisce in un mondo futuro o futuribile senza che l’oggetto perda definitivamente il contatto con la realtà stessa.
 
Warhol vs Gartel 
Fino al 16 settembre 2017
Luogo: Galleria ART&CO, Lecce
Info: 0832 1991541
Sito: www.artcogallerie.it 
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Puglia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati