Cerca nel sito
Palazzo delle Paure, collezione, Lecco

La Galleria Comunale d'Arte a Lecco

A Palazzo delle Paure non solo i più rappresentativi artisti lecchesi contemporanei

Giovanni Fattori
CLP
Dalla mostra temporanea I MACCHIAIOLI - Giovanni Fattori - Soldato a cavallo
Posto nel centro storico di Lecco Palazzo delle Paure è stato costruito tra il 1902 e il 1905. Fino al 1964 fu la sede dell'Intendenza di Finanza, del Catasto e della Dogana, da cui l'appellativo delle Paure. Il Palazzo costruito in stile eclettico neo-medievale con il bugnato perimetrale del piano terra e la torre rettangolare, costruita intorno al 1926, sulla quale è affisso lo stemma dei Visconti è stato  ristrutturato per essere adibito a sede museale e riaperto nel 2012. Oggi Palazzo delle Paure ospita al piano terra e al primo piano le esposizioni temporanee, mentre al secondo si trova la Galleria comunale d'Arte - sezione di Arte Contemporanea del Si.M.U.L., precedentemente collocata a Villa Manzoni. La Galleria Comunale d'Arte raccoglie un'importante selezione di opere dei più rappresentativi artisti lecchesi contemporanei e una collezione di quadri e sculture di alcuni tra i più famosi rappresentanti dell'Arte Contemporanea italiana, donate ai musei grazie all'iniziativa "Città di Lecco per l'arte", realizzata in due edizioni negli anni ’90 grazie alla collaborazione tra imprenditori privati e artisti.

 
La città dei Promessi Sposi non si riduce ai soli luoghi manzoniani: ecco cosa fare in due
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo che si articola secondo i diversi linguaggi dell'Arte Contemporanea vede esposti autori del territorio come Giancarlo Vitali, Edoardo Fraquelli e Gianni Secomandi. Una sala è interamente dedicata alla fotografia italiana contemporanea dagli anni '60 a oggi con opere affini all'Arte Concettuale come Occhio Magico e Franco Donaggio. Non mancano le fotografie di reportage di Cesare Colombo, Gianni Berengo Gardin e Ferdinando Scianna e neanche gli scatti di Luigi Erba, Maurizio Galimberti, Franco Fontana, Francesco Radino, Pio Tarantini ed Enrico Cattaneo. La relazione tra la materia e la luce nella creazione di ambienti e atmosfere è rappresentata da “Due linee di luci diagonali” del friulano Getulio Alvani mentre un’intera parete è dedicata al 'lecchese Alfredo Chiappori. Un focus di interesse è dedicato al reimpiego dello scarto Infatti nei lavori di Mauro Benatti,  in tela metallica e lamiera e Giuseppe Maraniello i materiali moderni e gli oggetti della produzione industriale esprimono un loro linguaggio, in cui l'irregolarità e l'apparente inutilità creano nuovi corpi e nuove identità. Presente anche il  Realismo Esistenziale di Tino Vaglieri con “La ballata degli impiccati” e i paesaggi lecchesi di Ennio Morlotti che indagano il linguaggio pittorico dell'Informale. In mostra anche l'intenso “Ritratto di Ennio Morlotti dipinto per amicizia di lui e di Enrico Brambilla Pisoni” di Renato Guttuso realizzato per omaggiare la grande amicizia che legava i tre personaggi.


A Palazzo delle Paure la storia di un movimento che ha rivoluzionato la pittura
 
DA NON PERDERE
 
L'ultima sala del Museo raccoglie opere delle principali correnti artistiche tra gli anni ’70 e ’90 del XX secolo come l'Astrattismo, l'Informale, Le Nouveau Réalisme e la Pop-art. In mostra opere di Gianni Bertini, Alik Cavaliere, Piero Dorazio, Wig-Wam III , Jiri Kolar ed Emilio Scanavino. E' inoltre presente Baj con una grande tela facente parte della scenografia per lo spettacolo teatrale “Ubu roi” in cui è evidente la satira politica nei confronti del potere mentre Castellani uno dei maggiori rappresentanti dello Spazialismo è presente con l'opera del 1988 “Superficie bianca”. Con la scultura monolitica “Modello per Dioscuro”  Pomodoro presenta una semplificazione geometrica delle forme classiche, attraverso un parallelepipedo perfettamente levigato, dove prevale l’esaltazione della materia. Infine Rotella celebre per la sua tecnica del décollage che rincolla e riassembla le carte lacerate che strappa dai manifesti pubblicitari e cinematografici è in mostra con “Sfera”.
 
Palazzo delle Paure
Lecco, piazza XX Settembre
Info: www.comune.lecco.it
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati