Cerca nel sito
William Wegman, mostra, Lugano

In Svizzera la natura umana secondo Wegman

Al MASI i Weimaraner diventano specchio della natura umana

William Wegman 
Proprietà dell’artista © William Wegman
William Wegman -  Casual (dettaglio), 2002
Fino al prossimo 6 gennaio  il MASI dedica un esposizione a William Wegman, il fotografo statunitense diventato celebre per le serie di immagini che vedono come soggetto privilegiato i cani di razza Weimaraner. Attraverso queste muse sui generis  a partire dagli anni '70 il fotografo ha infatti rappresentato personaggi, tendenze di moda e movimenti della storia dell’arte, con acume e ironia. I Weimaraner sono diventati assoluti protagonisti di Polaroid di grande formato: istantanee in un unico esemplare, non ritoccate, che esaltano tanto la spontaneità dei soggetti, quanto l’abilità del fotografo e permettono di apprezzare l’eccezionale sintonia fra l’artista e i suoi cani. Ogni scatto si può considerare il risultato di una collaborazione, prima ancora che la creazione di un unico artefice. La mostra intitolata Being Human ripercorre quindi l’evoluzione di questa singolare relazione artistica lunga trent’anni, mettendo in scena una sorta di specchio della natura umana. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo articolato in sezioni presenta novanta Polaroid e una decina di stampe ai pigmenti selezionate da William A. Ewing, curatore della mostra, in stretta collaborazione con l’artista. Fra le sezioni segnaliamo People like us che presenta ritratti di tipologie umane interpretate da cani quali il dandy, il prete, l’astronauta, la signora con la permanente. Tales che raggruppa sia ritratti storici, calati in scenografie elaborate su fondali 2/10 dipinti, sia ritratti contemporanei che spaziano dai rimandi letterari a quelli cinematografici. Non manca una sezione dedicata ai nudi intitolata Nudes che raccoglie le fotografie in cui il corpo atletico e agile del cane diventa struttura materica per composizioni astratte. Infine le foto della serie Vogue ripercorrono decenni di storia della moda dal casual alla haute couture.
 
DA NON PERDERE
 
Di particolare interesse la sezione intitolata Cubists dove i Weimaramer sono immortalati in equilibrio su cubi e parallelepipedi. In una delle opere della serie si vede uno di questi poggiare le zampe anteriori su un grande cubo nero, tenuto in equilibrio sullo spigolo da un cubo bianco più piccolo in una sorta di Malevic con l’intruso. Completa il percorso espositivo una selezione di film girati da Wegman a partire dagli anni Settanta. Anch’essi interpretati da Weimaraner, sfruttano l’involontario talento comico dei cani per mimare ironicamente le performance filmate degli artisti concettuali o mettere in scena i luoghi comuni sull’arte e gli artisti. 
 
William Wegman. Being Human
Fino al 6 gennaio 2020
Luogo: Lugano, Museo d'arte della Svizzera italiana, sede LAC Lugano Arte e Cultura
Info: www.masilugano.ch
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione
  • Cotechino IGP, eccellenza deliziosa e versatile
    ©Citterio/Ufficio Stampa Encanto

    Cotechino IGP, eccellenza deliziosa e versatile

    Il tradizionale insaccato di Modena si rivela un ottimo ingrediente per la preparazione di numerose ricette originali
  • Napoli, tutta la magia del Natale
    Courtesy of©Photo Italia LLC/iStock

    Napoli, tutta la magia del Natale

    Il capoluogo campano è pronto a vestirsi a festa e invita gli innamorati a passeggiare, mano nella mano, alla scoperta delle tradizioni più autentiche
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati