Cerca nel sito
Musei Reali, mostra, Torino

In mostra a Torino le meraviglie del mondo

Alla Galleria Sabauda una mostra raccoglie le opere provenienti dalle diverse strutture dell'ente Musei Reali

Giovanna Garzoni 
www.museireali.beniculturali.it
Giovanna Garzoni - Ritratto del Duca Carlo Emanuele I di Savoia
S'intitola “Le meraviglie del mondo. Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia” la mostra che  presenta al pubblico uno straordinario momento del collezionismo sabaudo. Tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento grazie al duca Carlo Emanuele I si forma a Torino il primo ricchissimo nucleo delle raccolte di pittura, scultura e oggetti preziosi attraverso il quale il duca afferma l'importanza dello Stato sabaudo.  La mostra curata da Annamaria Bava ed Enrica Pagella,  riunisce così per la prima volta alla Galleria Sabauda i tesori di Carlo Emanuele I che all'epoca del suo regno tra il 1580 e il 1630 godettero di grande fama internazionale.
 
Perché andare
Nel percorso espositivo trovano spazio 250 opere alle quali si aggiungono 80 album di acquerelli e numerosi prestiti internazionali. La mostra si apre con la storia del duca Carlo Emanuele I, ritratto in varie opere dalla sua fanciullezza all’età adulta. Sin da piccolo immerso nell’arte (Raffaello, Mantegna, codici miniati di grande bellezza) grazie alle raccolte del padre Emanuele Filiberto, il giovane duca esprime fin da subito il suo più profondo desiderio: creare un compendio di tutte le cose straordinarie del mondo. Ed ecco che nascono così le raccolte di oggetti antichi, le preziose collezioni librarie, il compendio delle meraviglie naturali, la raccolta di armi ed armature, la straordinaria quadreria, l’arredo scultoreo moderno, i ritratti. 
 
Da non perdere
Fra le opere esposte segnaliamo un “Annunciazione” di Orazio Gentileschi, “Madonna con il Bambino e sei santi” di Mantegna, “Il grande mercato”  di Jacopo Bassano, “Allegoria della Provincia di Susa”  del Morazzone e “Il ritorno del figliol prodigo” del Guercino. Ricordiamo che la passione per l’arte classica è uno dei cardini della politica culturale di Carlo Emanuele I, che nel 1583 acquista a Roma la collezione di Girolamo Garimberti, antiquario di fiducia di Cesare Gonzaga, consulente di Alessandro Farnese, di Rodolfo Pio da Carpi e del duca di Baviera Alberto V. Arrivarono così a Torino circa duecento opere: teste di marmo e statue di varie dimensioni, oltre a tavole e colonne di marmi policromi.
 
Le meraviglie del mondo. Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia
Fino al 2 aprile 2017
Luogo: Galleria Sabauda, Torino
Info: pr-to.info@beniculturali.it
Sito: www.museireali.beniculturali.it
 
 
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100