Cerca nel sito
Van Gogh Milano mostre Palazzo Reale

Il rapporto uomo-terra secondo Van Gogh

Milano - La vita di campagna e il duro lavoro della gente umile sono il tema portante delle tele di Van Gogh esposte a Palazzo Reale

Vincent Van Gogh
www.vangoghmilano.it
Vincent Van Gogh - Autoritratto, 1887
Nasce con l'intento di indagare il profondo rapporto tra il celeberrimo artista olandese, la natura e la terra, la mostra che fino all'8 marzo 2015 occuperà le sale di Palazzo Reale a Milano. L'esposizione “Van Gogh. L'uomo e la terra” vuole mettere in relazione le opere esposte con il tema di Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” dimostrando quanto l’interesse dell’artista per i cicli della terra e quelli della vita dell’uomo abbiano profondamente influenzato tutta la sua poetica. Curata da Kathleen Adler con un comitato di esperti dell’opera di Van Gogh quali Cornelia Homburg, Sjraar van Heugten, Jenny Reynaerts e Stéphane Guégan, la mostra vede esposte 47 opere del grande genio olandese.

Perchè andare
Il corpus principale delle opere, diviso in sei sezioni, proviene dal Kröller-Müller di Otterlo, cui si affiancano il Van Gogh Museum di Amsterdam, il Museo Soumaya-Fundación Carlos Slim di Città del Messico, il Centraal Museum di Utrecht, e importanti collezioni private. Lo scopo del percorso espositivo è quello di mostrare al grande pubblico il legame costante e indissolubile che Van Gogh ha avuto con la terra e le sue fatiche, fino a diventare una vera e propria filosofia di vita. Come scrisse, infatti, Giulio Carlo Argan "Van Gogh è accanto a Kierkegaard e Dostoevskij poichè si pone dalla parte dei diseredati, dei contadini cui l’industria non toglie solo la terra e il pane, ma la dignità di esseri umani, il sentimento dell’eticità e della religiosità del lavoro”.

Da non perdere
Il progetto allestitivo, affidato al celebre architetto giapponese Kengo Kuma, immerge il visitatore nel tema dell’esposizione, nel rispetto del progetto scientifico e della poetica del grande olandese. Ispiratosi al paesaggio rurale e ai suoi colori neutri, l'architetto ha ricercato un materiale che potesse rievocare la matericità, l’organicità e l’odore della terra – la iuta - trasformandola in uno spazio avvolgente che ricorda le linee libere e morbide della pittura di Van Gogh. Fra le opere in mostra segnaliamo capolavori assoluti quali Autoritratto (1887), Ritratto di Joseph Roulin (1889) e Paesaggio con covoni e luna che sorge (1889).

Leggi anche: SEGANTINI TORNA A MILANO (FINO AL 18 GENNAIO 2015)

Van Gogh. L'uomo e la terra
Fino all'8 marzo 2015
Luogo: Palazzo Reale, Milano
Info: 02 54913
Sito: www.vangoghmilano.it
 

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati