Cerca nel sito
Virabhadra, mostra, Milano

Il divino guerriero Virabhadra in mostra a Milano

Alla Pinacoteca Ambrosiana esposte 72 placche rituali hindu 

Virabhadra
CLP
V?rabhadra con la veste per il combattimento. Karnataka, India meridionale, XIX sec.
A partire da oggi la Pinacoteca Ambrosiana si arricchisce di un importante e unico patrimonio che non ha eguali presso nessun altro museo del mondo. L'istituzione milanese espone, infatti, 72 placche rituali hindu raffiguranti il divino guerriero Virabhadra, recentemente acquisite grazie alla donazione di Giuseppe Berger, Ambrogino d'oro nel 1969, la cui collezione è da considerarsi come la più grande al mondo di opere su questa divinità indiana. Virabhadra, cui fu dedicato lo splendido tempio di Lepakshi nel 1530, è proiezione di Siva, antichissima e complessa divinità che include in sé aspetti feroci e trasgressivi. Il dio Siva è uno dei tre aspetti dell'Assoluto ineffabile che si proietta nella Trimurti, la "Triplice Forma" che presiede all'emanazione, conservazione e dissoluzione dell'universo: il dio Brahma che origina il mondo, il dio Visnu che lo protegge e il dio Siva che lo dissolve alla fine di un ciclo cosmico per preparare l'avvento di un nuovo mondo.

PERCHE' ANDARE

Curata da Marilia Albanese la nuova sezione mette in scena manufatti realizzati tra il XVII e il XIX secolo che testimoniano la fede popolare e colta nei confronti di un personaggio del pantheon hindu e che si affermò soprattutto durante il regno di Vijayanagara, ultima splendida roccaforte prima della quasi completa conquista musulmana del Paese. Esteso su buona parte dell'India meridionale e del Deccan, il regno di Vijayanagara visse fra il 1336 e i 1565 due secoli di fasto e potenza celebrati con meraviglia anche da viaggiatori occidentali, fino al suo annientamento a opera della coalizione dei Sultanati limitrofi nella battaglia di Talikota.
 
DA NON PERDERE


Gli oggetti esposti (statuette e soprattutto placche in diversa lega) testimoniano la diffusione del culto nei diversi strati della popolazione, dall'ambito tribale a quello raffinato della cultura classica, con espressioni iconografiche quanto mai differenti, benché l'aderenza alla tradizione e il rifiuto di qualsiasi innovazione impongano canoni ben precisi. Esposte negli altarini domestici e usate nel cerimoniale dei templi, le placche raccontano una storia antica e trasversale a molte culture: l'incarnarsi della collera divina nel cavaliere vendicatore che sconfigge l'ingiustizia.

72 PLACCHE RITUALI HINDU RAFFIGURANTI IL DIVINO GUERRIERO VIRABHADRA
Dal 1 Marzo 2018 al 1 Gennaio 2019
Luogo: Pinacoteca Ambrosiana, Milano
Info: 02.806921

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati