Cerca nel sito
Giotto mostra a Fabriano

Giotto, Gentile e la scuola fabrianese

La corrente pittorica autonoma che deriva dall’opera di Giotto è al centro della mostra Da Giotto a Gentile pittura e scultura a Fabriano fra Due e Trecento

Maestro di Campodonico
www.mostrafabriano.it
Maestro di Campodonico, Annunciazione (affresco staccato), Fabriano
Le Marche e Fabriano in particolare ripartono dall’arte.  È stata infatti inaugurata presso la Pinacoteca Civica della città marchigiana la mostra Da Giotto a Gentile. Pittura e scultura fra Due e Trecento. L'esposizione curata da Vittorio Sgarbi segna la scoperta della scuola fabrianese che culmina con l’opera di Gentile da Fabriano. Un'iniziativa che accende i riflettori su uno smisurato patrimonio artistico in gran parte “sommerso”, grazie alla presenza nel percorso espositivo di personalità artistiche ancora poco conosciute che hanno però lavorato in una significativa Scuola Marchigiana, e in particolare fabrianese. Tra queste spicca il Maestro di Campodonico, nelle opere del quale, come dichiara lo stesso “Il peso dei "suoi" corpi si avvicina moltissimo a quello di Giotto e Gentile".

Perché andare
Ospitata presso la Pinacoteca Civica Bruno Molajoli e in tre splendide chiese del circuito urbano, la mostra presenta più di 100 opere tra capolavori di maestri tutti da scoprire come il già citato Maestro di Campodonico, ma anche il Maestro dei Magi e geni pittorici come Giotto, Gentile, Pietro Lorenzetti e molti altri. Una mostra, insomma, che cambia l'approccio e la percezione della storia dell'arte tra Due e Trecento e amplia la visione della cultura artistica marchigiana. Di raffinata suggestione e impatto l’esposizione è impreziosita dai suoi itinerari nel territorio circostante, tra antiche abbazie, eremi, pievi e monasteri sparsi nelle vallate appenniniche tra Marche ed Umbria, luoghi un tempo frequentati proprio da quelle maestranze che diffondevano il nuovo idioma giottesco.

Da non perdere
L’esposizione è un’occasione imperdibile per ammirare dipinti, pale d'altare, tavole, affreschi staccati, sculture, oreficerie rarissime, miniature, manoscritti, codici. Fra le opere di Gentile in mostra segnaliamo la Crocefissione del polittico proveniente da Valleromita di Fabriano, ora nella Pinacoteca di Brera e la raffinata Madonna dell'umiltà del Museo nazionale di San Matteo di Pisa, in cui lo stile elegante e forbito esibito dal caposcuola del Gotico Internazionale rivela la consuetudine giovanile con i pregiati ed eleganti apparati presenti nella città di origine. La mostra e corredata di un prestigioso catalogo edito da Mandragora.

Da Giotto a Gentile. Pittura e scultura fra Due e Trecento
Fino al 30 Novembre 2014
Luogo: Pinacoteca Civica Bruno Molajoli e altre sedi, Fabriano | Ancona
Info: +39 0732 042195
Sito:  www.mostrafabriano.it
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Marche
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati