Cerca nel sito
Futuruins, mostre, Venezia

Futuruins, a Venezia una mostra sul tema della rovina

A Palazzo Fortuny 250 opere di cui 80 provenienti dal Museo Statale Ermitage

Arturo Nathan
Villaggio Globale International
Arturo Nathan – L’incendiario, 1931
Riflette sul tema della rovina, allegoria dell’inesorabile scorrere del tempo, sempre incerta e mutevole, contesa com’è tra passato e futuro, vita e morte, distruzione e creazione, tra Natura e Cultura, la mostra allestita fino al 24 marzo a Palazzo Fortuny. Si tratta di “Futuruins” che curata da Daniela Ferretti e Dimitri Ozerkov con Dario Dalla Lana, mette al centro del percorso espositivo l’estetica delle rovine, un elemento cruciale nella storia della civiltà occidentale. La rovina simboleggia la presenza del passato ma contemporaneamente contiene in sé la potenzialità del frammento: un lacerto che ci arriva dall’antichità, ricoperto dalla patina del tempo, per i suoi risvolti culturali e simbolici diventa anche valida “pietra di fondazione” per costruire il futuro.
 
PERCHE' ANDARE
 
L'esposizione presenta oltre 250 opere provenienti dai Musei Civici veneziani e dal Museo Statale Ermitage, oltre che da collezioni pubbliche e private, italiane e internazionali che illustrano i molteplici significati assunti dalle rovine attraverso i secoli: dai resti architettonici e scultorei delle civiltà greco–romana, egizia, assiro-babilonese e siriana, all’arte contemporanea che guarda alle rovine fisiche e morali della società attuale. Più di 80 sono le opere prestate dal Museo Statale Ermitage, con lavori, tra gli altri, di Albrecht Dürer, Monsù Desiderio, Giovanni Paolo Pannini, Jacopo e Francesco Bassano, Parmigianino, Veronese, Jacob van Oost il Vecchio, Arturo Nathan, Alessandro Algardi. Fra i lavori appositamente ideati per “Futuruins” segnaliamo le opere di Franco Guerzoni, Christian Fogarolli, Giuseppe Amato, Renato Leotta e Renata De Bonis.
 
DA NON PERDERE
 
Ricordiamo che il percorso contemporaneo si apre con l'installazione ambientale di Anne et Patrick Poirier, seguita dalle opere di Acconci Studio, Olivio Barbieri, Botto & Bruno, Alberto Burri, Sara Campesan, Ludovica Carbotta, Ugo Carmeni, Lawrence Carroll, Giulia Cenci, Giacomo Costa, Roberto Crippa, Lynn Davis, Giorgio de Chirico, Jean Dubuffet, Tomas Ewald, Cleo Fariselli, Kay Fingerle, Jean Dubuffet, Tomas Ewald, Cleo Fariselli, Kay Fingerle, Maria Friberg, Luigi Ghirri, Gioberto Noro, Thomas Hirschhorn, Anselm Kiefer, Francesco Jodice, Wolfgang Laib, Hiroyuki Masuyama,  Mirco Marchelli, Steve McCurry, Claudio Parmiggiani, Mimmo Rotella, Anri Sala, Alberto Savinio e tanti altri. 
 
Futuruins
Fino al 24 marzo 2019
Luogo: Museo di Palazzo Fortuny San Marco - San Beneto, Venezia
Info: www.fortuny.visitmuve.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100