Cerca nel sito
Biennale, Eventi collaterali, graffiti

Biennale: l'arte dei Graffiti sbarca in Laguna

A Venezia irrompe la street art grazie ad Arterminal, dove dieci artisti lavoreranno insieme per la realizzazione di una singola opera

Four elements<br>
Press Office The Bridges of Graffiti
Mode 2 – Four Elements, 2014
Tra gli Eventi Collaterali della 56. Esposizione Internazionale d’Arte merita attenzione la mostra "The Bridges of Graffiti”. L’arte dei graffiti nasce lungo le aree situate ai margini geografici di Manhattan, in quello spazio metropoitano che è considerato una zona di frontiera. Proprio per questo l'esposizione approda al terminal passeggeri di San Basilio, costruendo un ponte ideale così che i più importanti contributi alla cultura del graffiti writing ad opera delle generazioni passate possano finalmente essere riconosciuti e contestualizzati. Un ponte dunque che è di per se stesso una frontiera che tenta di storicizzare le influenze e gli scambi culturali di artisti e opere che hanno attraversato l’oceano.

Leggi anche: LA "NEUE SACHLICHKEIT" RIVIVE A VENEZIA

Perchè andare
"The Bridges of Graffiti" arriva trent’anni dopo “Arte di Frontiera. New York Graffiti”, la mostra curata da Francesca Alinovi che nel 1984 portò in Italia i principali esponenti del graffitismo newyorchese. I dieci artisti in mostra Boris Tellegen, Doze Green, Eron, Futura, Mode2, SKKI ©, Jayone, Todd James, Teach, Zero-T lavoreranno per la prima volta insieme per realizzare una singola opera collaborativa, una sorta di Hall of Fame sui muri dello spazio Arterminal, alla quale si aggiungeranno una serie di opere site specific create appositamente per l’evento. Ricordiamo che la mostra è focalizzata su quegli esponenti del graffitismo che hanno in seguito sviluppato - o che già utilizzavano - uno stile figurativo e che hanno saputo evolversi e reinventarsi.

Leggi Anche: HENRI ROUSSEAU APPRODA IN LAGUNA

Da non perdere
La particolarità della mostra è che attraverso un duplice percorso espositivo i muri di San Basilio diventeranno una vera e propria tela dedicata alle espressioni più figurative, mentre gli spazi interni verranno allestiti al fine di documentare questa sfaccettata forma artistica con le immagini fotografiche di Henry Chalfant e Martha Cooper, contrapposte alle opere di quegli artisti che sono in seguito approdati nei principali musei internazionali e che sono stati supportati da committenti che hanno proiettato i loro valori nella cultura mainstream e nel mondo dell’arte.

The Bridges of Graffiti
Dal 9 Maggio al 22 Novembre 2015
Luogo: Arterminal, c/o Terminal S. Basilio Fondamenta Zattere Ponte di Legno, Venezia?
Sito : thebridgesofgraffiti.com


CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook


Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100