Cerca nel sito
San Francesco, mostra, Ascoli Piceno

Ad Ascoli Piceno prorogata “Francesco nell'arte”

C'è tempo fino al 31 luglio per ammirare la mostra alla Pinacoteca Civica che espone capolavori da Cimabue a Caravaggio dedicati alla figura di San Francesco

San Francesco in meditazione
 Ufficio stampa Rosi Fontana
Caravaggio – San Francesco, 1605
Grazie ai dodici mila i turisti che dal 12 marzo hanno visitato “Francesco nell’arte. Da Cimabue a Caravaggio”, la chiusura della preziosa mostra allestita presso la Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno è stata prorogata al 31 luglio. Curata da Giovanni Morello e Stefano Papetti, l'esposizione ripercorre l’evoluzione della figura di Francesco nella pittura dal Medioevo alla Controriforma, quando, in base alle norme relative all’arte sacra sancite in occasione del Concilio di Trento, venne ribadita la necessità di rappresentarlo rispettando la tradizione iconografica stabilita fin dal XIII secolo.
 
Perchè andare
Nel percorso espositivo, grazie ai prestiti provenienti dalle maggiori istituzioni museali italiane è possibile prendere atto delle direttive a cui si sono attenuti artisti come Margaritone d’Arezzo, Bonaventura Berlinghieri, Cimabue, Tiziano, Caravaggio, Orazio Gentileschi e  Bartolomeo Manfredi nel dipingere il santo nelle loro opere. La fortuna del santo di Assisi presso i committenti del XVII secolo è testimoniata anche dal gonfalone di Guido Reni e dalla toccante tela di Guercino, proveniente dalla Cattedrale di san Cetteo a Pescara alla quale l’ha donata Gabriele d’Annunzio: di più marcato accento teatrale, in linea con le caratteristiche dell’arte barocca, appaiono invece i dipinti di Pietro da Cortona e di Luca Giordano nei quali la figura del Poverello si materializza in un contesto luminoso, popolato da volti angelici di grande efficacia sentimentale.
 
Da non perdere
Ricordiamo che la mostra ha riscosso l’apprezzamento degli addetti ai lavori, colpiti dalla possibilità di poter effettuare per la prima volta un confronto diretto tra redazioni diverse di una stessa opera. E' il caso del “San Francesco in meditazione” di Annibale Carracci, del quale sono presenti la versione della Galleria dell’Accademia di Venezia e quella della Galleria Corsini di Roma e della pala d’altare del pittore anconetano Andrea Lilli accostata ad una versione più tarda riconosciuta in una collezione privata milanese.
 
FRANCESCO NELL’ARTE Da Cimabue a Caravaggio
Fino al 31 luglio 2016 
Luogo: Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno
Info: 0736.298213
Sito: www.ascolimusei.it 
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Marche
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati