Cerca nel sito
Seicento napoletano, mostre natale 2015 Torino

A Torino opere dal ‘600 napoletano

Palazzo Madama dedica una mostra ad alcuni degli esponenti più importanti della pittura napoletana del primo Seicento che si formarono con Jusepe de Ribera

Cristo flagellato<br>
Fondazione Torino Musei
Jusepe de Ribera detto lo Spagnoletto - Cristo flagellato, 1620 circa
E’ dedicata agli allievi di Jusepe de Ribera la mostra che fino al 14 gennaio occuperà gli spazi della Camera delle Guardie a Palazzo Madama. L’esposizione intitolata Jusepe de Ribera e la pittura a Napoli, illustra alcuni degli esponenti più importanti della pittura napoletana del primo Seicento che si formarono intorno al maestro spagnolo, attivo nella città partenopea per un trentennio, dal 1616 al 1652: l'attenzione per il dato realistico delle fisionomie e delle emozioni umane, l'uso sapiente della luce e dell'ombra, la conoscenza profonda e la rielaborazione dei modelli della pittura italiana del Rinascimento sono le caratteristiche stilistiche del maestro spagnolo che a vario modo segnarono il napoletano Giovanni Ricca, il campano Francesco Guarino, i fiamminghi Matias Stom ed Hendrick de Somer, l'anonimo Maestro dell'Annuncio ai Pastori.

Perché andare
L’occasione della mostra nasce dal prestito di tre importanti dipinti delle collezioni di Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli, di proprietà Intesa Sanpaolo. Si tratta dell’Adorazione dei Magi del Maestro degli Annunci ai pastori (1635 circa), di Tobia che ridona la vista al padre di Hendrick de Somer (1635 circa) e del San Giorgio di Francesco Guarino (1645 – 1650 circa). I tre dipinti pongono le basi per costruire intorno alla Santa Caterina di Alessandria di Giovanni Ricca acquistata da Palazzo Madama nel 2006, un itinerario tra gli artisti che seguirono gli insegnamenti di Ribera, arrivato a Napoli su invito del viceré spagnolo duca di Osuna nel 1616 e lì residente fino alla morte, nel 1652. Il pittore spagnolo vi trascorse gran parte della sua vita ed esercitò una notevole influenza sugli artisti della regione con una produzione inizialmente legata al caravaggismo, ma via via più personale per la forte intensità emotiva e il cromatismo accentuato dai chiaroscuri.

Da non perdere  
Presente in mostra, assieme alle opere dei suoi migliori allievi anche il Cristo Flagellato dello stesso Ribera. Dipinta tra il secondo e il terzo decennio del Seicento riprendendo un modello già utilizzato per la quadreria dei Gerolamini di Napoli, l’opera è conservata nella Galleria Sabauda di Torino.

Jusepe de Ribera e la pittura a Napoli. Intorno alla Santa Caterina di Giovanni Ricca
Fino al 14 gennaio
Luogo. Palazzo Madama, Torino
Info: 011 4433501
Sito: www.palazzomadamatorino.it

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100