Cerca nel sito
Yokohama, mostra, Parma

A Parma il Giappone segreto negli scatti dell'800

Al Palazzo del Governatore in mostra fino al 5 giugno le opere della scuola di Yokohama,  uno dei vertici della fotografia dell’Ottocento

Kusakabe Kimbei
CLP
Kusakabe Kimbei - Donna che si lava i capelli, 1890 circa
In occasione del 150° anniversario della firma del Trattato di Amicizia e di Commercio tra Italia e Giappone, siglato nel 1866, al Palazzo del Governatore va in scena la mostra “Giappone Segreto” che presenta 140 fotografie originali, autentici capolavori della fotografia nipponica. Tra  il 1860 e il 1910 il Giappone fu testimone di un insolito connubio tra la tecnica fotografica occidentale e la maestria dei pittori locali, eredi di un’antica e raffinata tradizione, capaci di applicare perfettamente il colore anche su minuscole superfici. I risultati artistici furono di sorprendente bellezza e i soggetti rappresentati così verosimili da non riuscire a distinguerli dalle moderne immagini stampate a colori. La produzione di tali opere rispondeva alle esigenze dei viaggiatori occidentali, chiamati globetrotter, di portare con sé il ricordo di un Paese straordinario, che la modernizzazione forzata stava rapidamente trasformando in una nazione industriale.

Perchè andare
Il percorso espositivo curato da Francesco Paolo Campione e Marco Fagioli, ruota attorno ai capolavori della scuola di Yokohama, uno dei vertici della fotografia dell’Ottocento. La principale caratteristica della scuola risiedeva nell’unire la fotografia, la forma artistica più d’avanguardia di quel tempo, con la tradizione delle grafiche giapponesi, realizzando stampe fotografiche su carta all’albumina delicatamente colorate singolarmente a mano da raffinati artigiani. L'allestimento segue un itinerario tematico, intervallato da tre piccole aree che presenteranno otto preziosi album-souvenir con le copertine in lacca giapponese, 20 rare carte de visite, 12 stampe xilografiche policrome dei migliori maestri dell’ukiyo-e quali Hokusai, Hiroshige e Utamaro.

Da non perdere
La rassegna offre quindi l'occasione di conoscere i maggiori interpreti della scuola di Yokohama come Felice Beato (1832-1907), Raimund von Stillfried-Ratenicz (1837-1911), Adolfo Farsari (1841-1898), Ueno Hikoma (1838-1904), Kusakabe Kimbei (1841-1934), Tamamura K?zabur? (1856-1923) e Ogawa Kazumasa (1860-1929). Nell'esposizione è presente inoltre una sezione dedicata all’immagine della donna, che permette di cogliere le coordinate ideologiche di un modello idealizzato di bellezza femminile asiatica che s’imporrà attraverso una sorta di cliché, destinato a durare a lungo nel tempo.

GIAPPONE SEGRETO. Capolavori della fotografia dell’800
Fino al 5 giugno 2016
Luogo: Palazzo del Governatore, Parma
Info: 0521.218889

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
  • Spaghetti bolognesi, antichi e controversi
    Courtesy of ©Comitato per la Promozione della Ricetta originale degli Spaghetti bolognesi/spaghettibolognesi.it

    Spaghetti bolognesi, antichi e controversi

    Il Comitato per la promozione della ricetta originale fa chiarezza su questo primo piatto della tradizione felsinea
  • Rimini, la Fontana dei quattro cavalli 
    © Di RiminiCity - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Wikimedia Commons

    Rimini, la Fontana dei quattro cavalli 

    Sopravvissuta alla guerra e a diverse peripezie, la fontana di Piazzale Fellini è uno dei simboli cittadini
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati