Cerca nel sito
Arte polacca, mostra, Modena

A Modena l’arte contemporanea della Polonia

Alla Galleria Civica di Modena una mostra racconta il passaggio tra passato e futuro vissuto dalla Polonia con l’ingresso del capitalismo, attraverso quindici artisti

Tanagram<br>
CLP
Anna Molska - Tanagram, 2006-2007, (still da video)
S’intitola "La memoria finalmente. Arte in Polonia: 1989-2016", la mostra che la Galleria civica di Modena presenta nella Palazzina dei Giardini fino al 5 giugno 2016 in collaborazione con l'Istituto Polacco di Roma. Quindici autori selezionati , sulla scorta di tre generazioni di artisti polacchi nati tra la fine degli anni Cinquanta e la prima metà degli anni Ottanta, presentano fotografie, pittura, collage, sculture, disegni, installazioni e video a 27 anni dall’indipendenza democratica. La Polonia è infatti diventata la culla di un rinascimento culturale senza precedenti, humus di quelle istanze storiche che hanno plasmato l’Europa del secolo scorso, tra traumi, rimozioni e ricostruzioni. La scena artistica contemporanea ha contribuito in maniera incisiva a questo rinascimento culturale anche grazie a una riflessione critica attenta tanto al passato quanto al presente, capace di generare la consapevolezza necessaria per giungere alla costruzione di nuova identità.

Perché andare
Curato da Marinella Paderni, Il percorso espositivo racconta il delicato passaggio tra passato e futuro vissuto dal Paese, mostra lo scarto tra radicate eredità culturali e l’invenzione di un’arte nuova, e rivela un tratto deciso e autonomo, piena espressione della Polonia post-socialista di oggi. La ricerca di un’identità nel presente, che rappresenti anche la promessa del futuro, è il leitmotiv della mostra: "La memoria finalmente", titolo di una poesia scritta da Wis?awa Szymborska, scrittrice polacca premio Nobel per la letteratura nel 1996.

Da non perdere
Fra gli artisti presenti in mostra segnaliamo Pawe? A?thamer (1967), Ewa Axelrad (1984), Miros?aw Balka (1958), Micha? Budny (1976), Micha? Grochowiak (1977), Nicolas Grospierre (1975), Anna Molska (1983), Paulina O?owska (1976), Agnieska Polska (1985), Wilhem Sasnal (1972), Slavs and Tatars (Kasia Korczak, 1976 e Payam Sharifi, 1976), Monika Sosnowska (1972), Iza Tarasewicz (1981), Aleksandra Waliszewska (1976), Jakub Woynarowski (1982).

LA MEMORIA FINALMENTE. ARTE IN POLONIA: 1989-2016
Fino al 5 giugno 2016
Luogo: Galleria civica di Modena, Palazzina dei Giardini
Info 059 2032911/2032940
Sito: www.galleriacivicadimodena.it

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100