Cerca nel sito
Fondazione Gottfried Kellerr, mostra, Lugano

A Lugano i Capolavori dell'arte svizzera

Al MASI LAC in mostra la collezione della Fondazione Gottfried Keller

Johann Heinrich Füssli 
© Kunsthaus Zürich
Johann Heinrich Füssli - Die Sünde vom Tod verfolgt (Peccato inseguito dalla morte) 1794-1796 
Fino al prossimo 28 luglio il Museo d’arte della Svizzera italiana, presenta una grande esposizione dedicata alla collezione della Fondazione Gottfried Keller, una delle più importanti collezioni nazionali d’arte svizzera. L’esposizione, curata dal direttore Tobia Bezzola e da Francesca Benini, collaboratrice scientifica del museo vede riuniti, per la prima volta dopo 50 anni, alcuni dei più importanti capolavori della Fondazione attraverso un percorso che ripercorre le tappe salienti  della storia dell’arte svizzera degli ultimi due secoli. Fra i principali capolavori della raccolta d’arte federale custoditi nei musei elvetici, anche opere di Hodler, Segantini e Giacometti.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo prende avvio con “La Vergine dei Mercedari” di Giovanni Serodine e attraversa il Settecento con importanti opere di Liotard, Petrini, Wolf, Füssli e Sablet, per giungere all’Ottocento di Calame, Zünd, Böcklin, Koller, Anker, Hodler. Fra i capolavori dell'arte svizzera segnaliamo “Die Toteninsel” (L’Isola dei morti) celebre esempio della pittura evocativa di Albert Anker e “Der Auserwählte” (L’Eletto) di Ferdinand Hodler. In mostra anche il maestoso trittico “La Natura, La Vita, La Morte” di Giovanni Segantini che ha lasciato eccezionalmente la sua usuale sede di St. Moritz per la seconda volta in 100 anni. Fra gli artisti contemporanei nella collezione ritroviamo Meyer-Amden, Auberjonois, Amiet, Vallotton, Itten e Giacometti di cui è possibile ammirare “Buste d'Annette” (Busto di Annette). Nel volto della donna si percepiscono l’energia e il movimento che caratterizzano i lavori dello scultore svizzero.
 
DA NON PERDERE
 
Presenti nell'esposizione anche alcune opere che costituiscono il patrimonio artistico ticinese, custodite dal MASI e da altri musei della regione. In particolare due lavori di Filippo Franzoni, “Autoritratto” e “Saleggi di Isolino”, rispettivamente della collezione della Città di Lugano e del Cantone Ticino. E poi ancora Dame in Pelz di Cuno Amiet dalla Pinacoteca Casa Rusca di Locarno. Ricordiamo infine che in concomitanza con l’esposizione al MASI fino al 22 aprile  il Museo nazionale svizzero di Zurigo ripercorre la storia della Fondazione Gottfried Keller e la varietà della sua raccolta attraverso oggetti pregiati, come opere di oreficeria, pittura su vetro, disegni, dipinti e sculture realizzate tra il XII e il XX secolo.
 
Hodler – Segantini – Giacometti. Capolavori della Fondazione Gottfried Keller
Fino al 28 luglio 2019
Luogo: Lugano, MASI LAC
Info: +41(0)91 815 7971 
Sito: www.masilugano.ch
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100