Cerca nel sito
Antony Gormley, personale, Firenze

A Firenze le geometrie contemporanee di Gormley

Agli Uffizi la doppia tematica del corpo nello spazio e del corpo come spazio

Antony Gormley
PH: Stephen White © the artist
Antony Gormley - Veer II, 2018
Apre domani i battenti nell'aula Magliabechiana degli Uffizi una mostra personale dedicata al celebre scultore britannico Antony Gormley. Essere riunisce alcune opere di Antony Gormley, realizzate in diversi materiali e dimensioni, che esplorano il corpo nello spazio e il corpo come spazio. La mostra è stata modellata sia sulla carriera dell'artista sia sullo spazio del museo, tenendo conto dei capisaldi della storia dell’arte che ha l’onore di ospitare. Le sculture in mostra realizzate in ghisa, acciaio, tessuto, cemento e argilla interagiscono in modo coinvolgente con lo spettatore, diventando oggetti-soggetti che attirano l’attenzione, offrendo stimoli inaspettati per azione e reazione riflesse e affrontando il digitale con il rendere fisico il pixel.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo mette al centro il dialogo fra due sculture realizzate a trentacinque anni di distanza l’una dall’altra, ovvero “Passage” e “Room”. Entrambe affrontano la questione dello spazio del corpo. Passage (2016) è un tunnel in acciaio Cor-Ten dalla forma umana lungo 12 metri che potrà essere percorso dai visitatori. Room (1980) è invece una serie di abiti dell’artista tagliati in un nastro continuo largo 8 millimetri che definisce un recinto quadrato di 6 metri per 6.  Si tratta dunque di un dialogo per contrasto fra queste due opere, della contrapposizione tra stasi e movimento, fra spazio immaginativo e reale. La mostra propone, inoltre, diverse nuove opere realizzate per l’occasione, tra cui “Veer II” (2018), un’evocazione tridimensionale in ghisa di un teso sistema nervoso al centro del corpo, a grandezza naturale, e “Breathe” (2018), un’opera espansiva di grandi dimensioni ricoperta di piombo che applica i principi cosmici del Big Bang alla singolarità di un corpo.
 
DA NON PERDERE
 
La mostra affronta anche la relazione con il prezioso patrimonio culturale della città. È il caso delle due sculture “Another Time” una delle quali sarà esposta tra le sculture classiche in galleria mentre l’altra verrà collocata nella terrazza degli Uffizi, prospiciente piazza della Signoria. Un terzo rapporto con la collezione storica degli Uffizi è creato infine attraverso una sala dedicata al dialogo tra “l'Ermafrodito dormiente”, copia romana di età imperiale da un originale ellenistico del II secolo a.C. e il blocco “Settlement” (2005).
 
ANTONY GORMLEY. ESSERE
Dal 26 Febbraio al 26 maggio 2019
Luogo: Firenze, Uffizi
Info: 055 2388 831 
Sito: www.antonygormley.com
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100