Cerca nel sito
Tesfaye Urgessa, personale, Firenze 

A Firenze la prima mostra di Urgessa in Italia

A Palazzo Pitti 40 opere dell'artista etiope-tedesco Tesfaye Urgessa

Tesfaye Urgessa 
CIVITA
Tesfaye Urgessa - No Country for Young Man 8, 2018
L'andito degli Angiolini accoglie fino al 3 febbraio un’ampia selezione di opere, dal 2010 al 2018, che celebra la potenza immaginifica di Tesfaye Urgessa e della sua piu’ recente produzione. Si tratta della mostra “Oltre” prima mostra monografica dell'artista etiope-tedesco in Italia. Nato ad Addis Abeba nel 1983, Tesfaye Urgessa si è trasferito grazie a una borsa di studio a Stoccarda nel 2009 dove oggi insegna e lavora. Apprezzato dalla critica e dal mercato l'artista popola le sue tele di personaggi magnetici in solitudine o più spesso in composizioni di corpi aggrovigliati e mutili sono una proiezione personale che non ha alcun portato narrativo o sociale. Durante il percorso creativo Urgessa rifugge ogni premeditazione, affidandosi totalmente al flusso spontaneo delle immagini generate dalla mente dell’artista e registrate in contemporanea su una pluralità di tele.
 
PERCHE' ANDARE
 
Curata da Eike Schmidt insieme a Chiara Toti, la mostra mette in scena una quarantina di opere, quasi tutte dipinte dall'artista nel corso degli ultimi due anni.  Il percorso della mostra si estende tra le sei sale dell’Andito degli Angiolini, con un ordinamento cronologico che si dispiega a seguire “Trapped in the Flesh”, l’ultima grande tela dipinta da Urgessa scelta come focus di apertura. In una prevalenza di olii, non manca una scelta della produzione su carta con un rotolo di disegni e quattro monotipi che confermano la capacità dell’artista di spaziare tra tecniche e materiali. Nelle sue opere l'artista si confronta in chiave di contaminazione e superamento con la cultura visiva dell’arte del Novecento definendo una sua cifra stilistica del tutto originale.
 
DA NON PERDERE
 
L'opera “Autoritratto”, presente in mostra ed esposto a pendant con un intenso “Ritratto d’uomo”, è stato donato da Urgessa per la storica collezione delle Gallerie degli Uffizi: un ritratto non allo specchio o tratto da una fotografia, ma dipinto a memoria, passato anch’esso al vaglio della sua potente immaginazione. 
 
Tesfaye Urgessa. Oltre
Fino al 3 febbraio 2019
Luogo: Firenze, Andito degli Angiolini, Palazzo Pitti
Info: www.uffizi.it/palazzo-pitti
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100