Cerca nel sito
Seneca, grafica, mostra, Svizzera

A Chiasso la grafica che ha segnato un epoca

Al m.a.x. una mostra celebra, a quarant’anni dalla sua scomparsa, Federico Seneca uno dei protagonisti della grafica pubblicitaria del Novecento

Baci Perugina
CLP
Federico Seneca - Baci Perugina (manifesto pubblicitario), 1922 
Fino a domenica 22 gennaio 2017, il m.a.x. museo di Chiasso  ospita una mostra dedicata all’opera creativa di Federico Seneca (1891–1976), uno dei maestri della grafica pubblicitaria del Novecento: un creativo vero che ha saputo concepire immagini e invenzioni potenti. Le donne in costume da bagno, gli innamorati che si tengono per mano reggendo una scatola di cioccolatini, i cuochi panciuti, i cigni che sbirciano nelle lavatrici, il gatto selvatico con la coda che prende fuoco, la suora che si china in un gesto protettivo, le portatrici di cacao sono solo alcuni dei personaggi e degli animali che animano le pubblicità di Federico Seneca e che traducono un mondo dinamico, colorato e in fermento. Fra le sue più celebri creazini ricordiamo la pubblicità dei “Baci” Perugina e l’esecuzione del concetto grafico dei “cartigli”, i bigliettini che ancor oggi accompagnano i famosi cioccolatini.
 
Perchè andare 
La mostra, curata da Marta Mazza e Nicoletta Ossanna Cavadini, s’inserisce nel filone promosso dal m.a.x. museo della “grafica d’impresa” dei maestri del XX secolo, e racconta per la prima volta l’intero percorso creativo di Federico Seneca, dal liberty all’art déco a una visione futurista, per giungere, dal dopoguerra in poi, alla modernità con la sintesi grafica minimalista delle forme accompagnata da suggestioni tipografiche, un gioco di chiaroscuro e colori vivaci. Nel percorso espositivo trovano spazio réclames che hanno caratterizzato l’immaginario visivo di un’epoca, ma anche manifesti, locandine, grafiche pubblicitarie, insegne, logotipi, schizzi, bozzetti su carta quadrettata, cartoline, calendari, scatole in latta e cartone e splendidi bozzetti scultorei in gesso mai esposti, che fungevano da base per lo studio figurativo dei manifesti di Seneca.
 
Da non perdere
L’esposizione e il suo catalogo sono frutto di un’intensa collaborazione con gli archivi d’impresa di note case produttrici, quali l’Archivio Storico Buitoni-Perugina, l’Archivio Storico Cinzano e l’Archivio Storico Eni. Ricordiamo che la mostra, pensata come “progetto integrato”, prevede tre tappe successive a quella svizzera: la prima, dal 12 marzo al 4 giugno 2017, alla Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia; la seconda, dal 14 luglio al 24 settembre 2017, alla Galleria Carifano - Palazzo Corbelli di Fano (Fondazione Gruppo Credito Valtellinese); la terza, dal 3 febbraio al 3 giugno 2018, al Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso.
 
FEDERICO SENECA (1891–1976). SEGNO E FORMA NELLA PUBBLICITÀ
Fino al 22 gennaio 2017
Luogo: m.a.x. Museo, Chiasso (Svizzera)
Info: +41 91 695 08 88
Sito: www.centroculturalechiasso.ch
 
 
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati