Cerca nel sito
Raccolta, Spajani, Gamec, Bergamo

A Bergamo la Raccolta Spajani

Alla GAMeC viaggio nell'arte contemporanea da Boccioni a Enrico Baj

Libera
gamec.it
Immagine dalla mostra temporanea: Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo. La Collezione Impermanente #2
Raccoglie circa 3000 opere d’arte che coprono un'arco cronologico dai primi del Novecento ai giorni nostri. È la collezione della GAMeC che muovendosi nel solco della grande tradizione del mecenatismo bergamasco conserva le opere donate alla città da collezionisti privati oppure acquisite attraverso fondi e premi. I nuclei principali della Collezione sono costituiti dalla Raccolta Spajani, composta da un gruppo di quaranta opere di grandi autori del Novecento, la Collezione Manzù, donata dallo scultore alla città di Bergamo e la Raccolta Stucchi, centrata sugli anni Cinquanta e Sessanta, con particolare riferimento ai maestri dell’Informale. I lavori sono visibili a rotazione all’interno degli spazi espositivi, di volta in volta presentati al pubblico secondo criteri differenti, con percorsi sia tematici sia dedicati a singole personalità o movimenti.
 
PERCHE' ANDARE
 
La donazione Gianfranco e Luigia Spajani che giunge alla Gamec nel 1999 comprende opere che rappresentano alla perfezione l'arte del Novecento, grazie ai lavori dei grandi maestri dell’avanguardia italiana, da Boccioni a Balla ma anche grazie alle personalità che hanno dato un’impronta originale al ‘900 italiano. È il caso di Giorgio de Chirico,  Alberto Savinio, Massimo Campigli, Giorgio Morandi e  Felice Casorati. L’ampiezza d’interessi ha, inoltre, portato il collezionista a esplorare oltre l’arte moderna e le sue certezze, apprezzando gli artisti del proprio tempo come Piero Dorazio, Enrico Baj, Valerio Adami. La ricerca del collezionista non si è limitata ai confini nazionali, ma ha raggiunto territori internazionali con acquisizioni come il dipinto “Spitz-Rund” di Wassilij Kandinskij, capofila dell’astrattismo europeo.
 
DA NON PERDERE
 
Ricordiamo che all'interno della Collezione della Gamec ai nuclei Spajani, Manzù e la Raccolta Stucchi si aggiungono le opere entrate nella collezione dell’Accademia Carrara, oltre a un ricco gruppo di lavori di artisti contemporanei, sia italiani, sia internazionali, acquisite dopo la nascita dell’associazione. Il patrimonio della GAMeC si completa con la Raccolta di medaglie donate da Vittorio Lorioli, l’archivio Nino Zucchelli e la Raccolta Fotografica Lanfranco Colombo.
 
GALLERIA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI BERGAMO
Bergamo, Via San Tomaso, 53
Info: 035 270272
Sito: gamec.it
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati