Cerca nel sito
Vicenza Veneto gioielli oro fiera

Vicenza, la città italiana dell'oro

Sino al 9 settembre l’eccellenza delle produzioni orafe e gioielliere internazionali sarà il fil rouge dell’edizione di Vicenzaoro September 

Vicenza
Courtesy of©istock
Vicenza
PERCHE’ SE NE PARLA Vicenza, capolavoro architettonico del Veneto, città del Palladio e patrimonio Unesco, diventa ancora più preziosa. Addirittura dorata. L’eccellenza delle produzioni orafe e gioielliere internazionali, infatti, sarà il fil rouge dell’edizione di Vicenzaoro September, Business e Cultural Hub leader per il comparto dell’alto di gamma del jewellery mondiale, in programma sino al 9 settembre in Fiera di Vicenza. Il tema centrale della Manifestazione sarà “Gold Alchemy”: oro e preziosi diventeranno protagonisti e testimoni dell’arte di plasmare la materia e creare prodotti ad alto valore aggiunto. Un’alchimia che buyer, operatori e visitatori vedranno rappresentata nel contesto di format ed eventi originali, quali il nuovo layout espositivo VicenzaOro The Boutique ShowTM e gli Oscar del Gioiello Andrea Palladio International Jewellery Awards. All’interno del Palladio Theatre di Fiera di Vicenza andrà in scena il Red Carpet della Gioielleria internazionale, un vero e proprio spettacolo corredato anche da performance artistiche, in cui il tema sovrano dell’oro e dei gioielli verrà declinato alla luce dell’antica e mistica pratica dell’alchimia. 
 
PERCHE’ ANDARCI Vicenza è una tra le più importanti e affascinanti città del Veneto e di tutto il Nord-Est d'Italia, al punto da meritare, nel dicembre 1994, l'inserimento nella "World Heritage List" dell'Unesco. Sono innumerevoli le opere architettoniche che, con il trascorrere dei secoli, hanno arricchito la città. Andrea di Pietro della Gondola detto il Palladio fu senza ombra di dubbio uno dei maggiori architetti italiani del Cinquecento. Dal 1540 ca. al giorno della sua morte egli ideò imponenti edifici civili che mutarono l'aspetto di Vicenza. 
 
DA NON PERDERE L'intero Centro Storico di Vicenza porta l'impronta palladiana: a partire da Corso Palladio, la via principale che attraversa il cuore della città, fino alla suggestiva Piazza dei Signori, che vede da un lato la prestigiosa Basilica Palladiana e, dall'altro, la Loggia del Capitaniato, sede del Consiglio Municipale. Da non perdere il Teatro Olimpico, vero gioiello interamente costruito in legno, che ospita ancora oggi spettacoli di danza e di musica classica. Andrea Palladio, ha curato, inoltre, Palazzo Chiericati, sede della Pinacoteca Civica. 
 
PERCHE’ NON ANDARCI Durante i giorni delle fiere è molto difficile trovare alloggio in città: in questi periodi generalmente gli alberghi applicano la tariffa da alta stagione. Il periodo più tranquillo è costituito dai mesi di luglio e agosto, quando i cittadini si riversano nei luoghi di villeggiatura.

COSA NON COMPRARE Tazze e maschere, calamite e tappi, borse e magliette: qui i souvenir sono tanti e per tutti. Per gli amanti dei buoni sapori, però, non possiamo non consigliarvi alcuni prodotti enogastronomici, quali l'asparago bianco di Bassano IGP, ciliegia di Marostica IGP, sopressa Vicentina DOP, olio extravergine di oliva DOP, prosciutto veneto Berico Euganeo DOP, formaggio Asiago DOP. E poi baccalà alla vicentina, grappa, vini DOC, tartufo neri dei Berici, piselli di Lumignano.

Leggi anche:
 
 

Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100